Trovati 95863 documenti.

Mostra parametri
Mastro Titta, il boia di Roma. Memorie di un carnefice scritte da lui stesso
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Giovanni Battista Bugatti (Mastro Titta)

Mastro Titta, il boia di Roma. Memorie di un carnefice scritte da lui stesso

Booklassic, 20150629

Abstract: Un anonimo autore del secolo XIX ne scrisse una finta autobiografia, intitolata Mastro Titta, il boia di Roma. Memorie di un carnefice scritte da lui stesso, nella quale gli fa descrivere in questo modo l'inizio della sua attivita di giustiziere al servizio di Sua Santita. La finta autobiografia, scritta e pubblicata molti anni dopo la presa di Roma e la morte del Bugatti, e scritta in chiave anticlericale.

God of War - The Official Novelization
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Barlog, J. M.

God of War - The Official Novelization

Titan Books, 20180828

ABRAHAM Lincoln
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Weil, Jonathan

ABRAHAM Lincoln

David Fickling Books, 20200224

Abstract: True life stories of the most amazing people EVER! Meet ABRAHAM LINCOLN, the power-speaking President of the USA. He helped free millions of people from slavery, and his rags to riches tale is legendary. Find out: how he came up with one of the best speeches ever given; how he got the nickname 'Spotty Lincoln' and how wrestling and crowd-surfing helped him win votes.Get to know ABRAHAM on First Name terms.

Allontanarsi. La saga dei Cazalet
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Howard, Elizabeth Jane

Allontanarsi. La saga dei Cazalet

Fazi Editore, 10/06/2021

Abstract: È il 1945 e la guerra è finita. Il momento tanto atteso e sognato dai Cazalet per anni è finalmente arrivato. Eppure, l'eccitazione di fronte alla notizia che le armi sono state deposte è ormai sopita, e l'Inghilterra è ancora paralizzata nella morsa della privazione. Mentre l'impero si disgrega, a Home Place i Cazalet si apprestano a trascorrere quello che ha tutto il sapore dell'ultimo Natale insieme: il sapore malinconico del tempo che passa. I bambini sono ormai cresciuti, le ragazze si sono fatte donne, e gli adulti cominciano a invecchiare. La lunga convivenza forzata è finita e la libertà obbliga a prendere delle decisioni: dovrebbe essere un momento felice, ma la guerra ha lasciato una ferita profonda, e ricominciare non è facile. Il futuro è incerto e una patina triste ammanta le giornate. Per ognuno è giunto il momento di prendere la propria strada, e inevitabilmente ciò porterà i membri della famiglia ad allontanarsi l'uno dall'altro. In questo riassetto difficoltoso, gli amori faticano più di tutti: le coppie che erano state divise dalla guerra stanno lottando per rimettere insieme i pezzi, mentre per quelle che la guerra aveva tenuto insieme forse è ora di ammettere il proprio fallimento. Ma nelle ultime pagine comincia a soffiare un vento nuovo: ce ne accorgeremo nel finale a sorpresa, che riaccenderà la speranza…"I romanzi della saga sono davvero meravigliosi, lampi di genio. Con la saga dei Cazalet Elizabeth Jane Howard ha realizzato qualcosa di fantastico". Martin Amis"Una lettura che si vorrebbe non finisse mai".Natalia Aspesi, "Elle""Una parabola sulla dolorosa perdita dell'innocenza e sul disinganno che ricorda I Buddenbrook di Thomas Mann e molte opere di Virginia Woolf".Roberto Bertinetti, "Il Messaggero""Una lettura appassionante sia della Storia che delle storie".Irene Bignardi, "la Repubblica""Siete pronti per una nuova meravigliosa dipendenza? La saga dei Cazalet è la nuova serie in cui cascare dentro. Una scrittrice eccellente".Elena Stancanelli, "D – la Repubblica""Un formidabile ritratto di famiglia, con i colori vivaci e oscuri degli amori, delle rinunce, dei tradimenti, dei piaceri e delle delusioni dei Cazalet".Paolo Bertinetti, "TTL – La Stampa"

Agricoltura e fisco. Imposte dirette e indirette, regime speciale IVA, IMU e TASI, agro-energie, contratti di rete
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Tosoni, Gian Paolo - Preziosi, Francesco

Agricoltura e fisco. Imposte dirette e indirette, regime speciale IVA, IMU e TASI, agro-energie, contratti di rete

IlSole24Ore, 17/06/2021

Abstract: L'opera, aggiornata con le ultime novità legislative e con la legge di Bilancio 2018, approfondisce ogni aspetto del trattamento fiscale riservato all'esercizio delle attività agricole svolte in forma singola o associata. Facilità di consultazione e ricchezza di esempi rendono il testo un vero e proprio vademecum operativo per districarsi nella frammentazione della disciplina.

Decreto Dignità
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

AA.VV.

Decreto Dignità

IlSole24Ore, 15/04/2021

Abstract: Le misure lavoristiche di contrasto al precariato, con la nuova disciplina del contratto a termine e della somministrazione di lavoro, il nuovo bonus assunzioni e i nuovi indennizzi per il licenziamento ingiustificato e quelle di contrasto alla delocalizzazione delle imprese e/o dei beni delle stesse.Le misure di semplificazione fiscale, dal redditometro allo split payment, dalla fatturazione elettronica alla compensazione delle cartelle esattoriali, fino alle associazioni sportive.La Guida operativa del Sole 24 Ore analizza tutte le novità del decreto Dignità dopo la sua conversione in legge e riepiloga compiutamente le discipline in vigore di tutti gli istituti lavoristici e fiscali riformati.

L'anno del sì. Non avere paura, vivi con gioia e diventa la tua persona
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Rhimes, Shonda

L'anno del sì. Non avere paura, vivi con gioia e diventa la tua persona

RIZZOLI, 16/03/2021

Abstract: Shonda Rhimes è una delle donne più potenti della tv americana e una star globale. Dalla sua penna sono nate serie tv di culto come Grey's Anatomy. Scandal e Private Practice, capaci di inchiodare davanti allo schermo milioni di telespettatori. Eppure Shonda, madre di tre figli, è anche una persona profondamente introversa, con le stesse insicurezze e i sensi di colpa di tante donne che ogni giorno cercano di far quadrare i conti tra lavoro, famiglia e vita sentimentale. Per questo dire istintivamente di no e rifugiarsi nella propria comfort zone è sempre stata la scelta più facile. Un cocktail party alla Casa Bianca? No, grazie. Tenere un discorso davanti a 10.000 laureandi nel suo ex college? Anche no. Una diretta televisiva nel salotto di Oprah Winfrey? Non se ne parla. Ma quando sua sorella Delorse le fa notare che "Tu non dici mai sì a niente", nella mente di Shonda prende forma l'Anno del sì. Un esperimento, una scommessa, una sfida con se stessa: per un anno dovrà affrontare tutto quello che le faceva paura, vincere la pigrizia, scoprire (e dialogare con) parti di sé che non aveva mai voluto vedere. Dire sì alle occasioni, sì ad ammettere di essere una madre imperfetta, sì al proprio corpo, sì alle persone che abbiamo intorno, sì alla gioia, sì alla vita. Con l'ironia e la profondità che caratterizzano la sua scrittura, Shonda ci invita a seguirla in un vero cammino di conoscenza di sé e autoliberazione per guardarsi dentro e diventare così la propria persona. E, raccontandosi in modo trasparente e sincero, rivela tanti segreti e aneddoti sui suoi personaggi più amati e sui loro interpreti, primi tra tutti quelli di Grey's Anatomy.

Servizi sanitari. Economia e management
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Citoni, Guido - Garofalo, Giuseppe

Servizi sanitari. Economia e management

Società Editrice Esculapio, 01/02/2021

Abstract: Il settore sanitario ha una grande rilevanza economica. In esso convivono formule diverse: il pubblico, il privato, il non-profit.La peculiarità del volume è quella di legare la prospettiva economica e quella manageriale. Nell'ambito della prima, l'analisi è condotta sia in ambito micro, per definire le condizioni di efficienza e di efficaciadel servizio, sia in ambito macro, per individuare il contributo che il miglioramento delle condizioni di salute dà alla formazione del capitale umano, la cui accumulazione è alla base della crescita economica. Sono altresì affrontati i problemi di policy.Lo schema generale si basa sull'interazione tra domanda e offerta.I sei capitoli sono articolati in una lezione di base ed un ricco apparato di schede (oltre 70). L'approccio modulare consente l'utilizzo del testo a vari livelli: nei corsi di laurea, nelle lauree specialistiche, nei master; nella Facoltà di Medicina, di Economia, di Ingegneria.

Perdonarsi per donarsi. 10 semplici passi verso la felicità
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Stavolone, Pasquale

Perdonarsi per donarsi. 10 semplici passi verso la felicità

Mondadori, 30/03/2021

Abstract: Se state soffrendo per amore, se vi manca il respiro quando pensate a una persona, se credete che non potrete amare più, dovete sapere che non siete soli, che è tutto normale ed è possibile uscirne migliori. Quello che si fa per amore, infatti, non viene sprecato, anche se a volte le persone ci dimostrano il contrario. Ciò che viene fatto per amore ci insegna sempre la bellezza della vita, e anche quando in cambio arrivano incomprensioni, delusioni o dolore, non dobbiamo mai arrenderci nel perseguirlo. Magari ci soffriremo, ci mancherà il respiro, ma poi ne usciremo più consapevoli e forti.Questo libro è un percorso di comprensione in dieci semplici passi che vi aiuteranno, capitolo dopo capitolo, consiglio dopo consiglio, a raggiungere la pace interiore, la consapevolezza di cosa sia il vero amore, e di conseguenza la felicità che tutti meritiamo ma che spesso fatichiamo a trovare. Infatti, anche se non è semplice, dobbiamo imparare a perdonarci gli errori fatti in passato, a donarci solo a chi realmente ci merita e può renderci felici, a vivere la vita senza vincoli o catene che possono disturbare la nostra serenità e, infine, ad aprire la mente e il cuore per accogliere l'amore che ci circonda e che aspetta solo di essere trovato.

Quaderni dal carcere. Ediz. critica
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Gramsci, Antonio - Gerratana, Valentino

Quaderni dal carcere. Ediz. critica

Einaudi, 02/03/2021

Abstract: Questa edizione dei Quaderni, pubblicata da Einaudi nel 1975 nella collana "Nuova Universale Einaudi", segue la sistemazione filologicamente corretta presentata dall'Istituto Gramsci dopo quel "lavoro minuzioso e condotto col massimo scrupolo d'esattezza" che lo stesso Gramsci giudicava necessario nello studio dei classici. I Quaderni, infatti, sono stati ordinati secondo un criterio cronologico ricostruito sulla base di dati oggettivi tratti dalla "Descrizione dei Quaderni" (sezione inserita nell'apparato critico) e che ha portato a una nuova numerazione. Si è anche cercato di riprodurre il testo cosí com'è stato scritto, in modo che nulla s'interponesse fra il pensiero dell'autore e chi legge. L'ampio apparato critico, poi, evitando ogni prevaricazione di carattere interpretativo, risponde all'esigenza di fornire al lettore tutti gli elementi utili a una piú esatta comprensione e all'approfondimento dell'opera gramsciana. *** "Gramsci inizia la stesura dei Quaderni, nel carcere di Turi, l'8 febbraio 1929, esattamente due anni e tre mesi dopo l'arresto (8 novembre 1926). La lentezza di questa gestazione dipende solo in parte da condizioni esterne. Prigioniero di quel regime in cui il marxismo è diventato un reato, egli sa di dover essere preparato a tutto: anche a "sparire come un sasso nell'oceano" (è questa la prima impressione che riceve quando nel carcere romano di Regina Coeli apprende, erroneamente, di essere destinato alla deportazione in Somalia). Nell'incertezza della sorte che l'attende, anche quando sembra aprirsi lo spiraglio di una prospettiva meno pessimistica, il problema dello studio gli si presenta inizialmente come un sistema di autodifesa contro il pericolo di abbrutimento da cui si sente minacciato". Valentino Gerratana *** "I Quaderni costituiscono un classico del pensiero politico del Novecento. Gramsci fu un uomo politico e nella politica è da cercare l'unità della sua opera. Anche negli anni del carcere fascista, che ne logorò irrimediabilmente la fibra e ne spense prematuramente la vita, Gramsci fu "un combattente politico", un grande italiano e un riformatore europeo. Nel movimento comunista egli fu l'iniziatore della critica piú pregnante dello stalinismo e del marxismo sovietico. Ma il suo pensiero trascende l'orizzonte storico-politico del suo tempo e, quanto piú passano gli anni e le sue opere si diffondono in contesti culturali lontani da quello in cui furono originariamente concepite, tanto piú la sua ricerca si afferma come un "crocevia" delle maggiori "quistioni" del nostro tempo: i dilemmi della modernità, la soggettività dei popoli, le prospettive dell'industrialismo, la crisi dello Stato-nazione, il fondamento morale della politica". Giuseppe Vacca

Il parigino
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Hammad, Isabella - Boringhieri, Giulia

Il parigino

Einaudi, 02/03/2021

Abstract: "Il Parigino è un romanzo storico coinvolgente, una storia d'amore intensa e una saga familiare eccezionale. Ma, soprattutto, è un dono generoso. Esiste una gioia che non è puro piacere, ma anche lotta e malinconia. In questo libro si racconta di quella gioia, ed è la stessa che prova il lettore".Jonathan Safran FoerNel 1914 il diciannovenne Midhat Kamal lascia la Palestina per la Francia, carico di sogni, progetti e speranze per il futuro. È diretto a Montpellier, dove studierà Medicina. Qui s'innamora perdutamente di una giovane francese, e per la prima volta si scontra con il volto oscuro della cultura occidentale. Fuggito a Parigi, poi, vive il fermento della città, tra salotti intellettuali e donne bellissime. E quando torna in patria, a Nablus, per sempre e per tutti sarà il Parigino, elegante, sognatore e romantico. Soltanto molti anni dopo, Midhat scoprirà per caso la verità sul suo destino mancato. Ottobre 1914. A bordo di una nave che solca il Mediterraneo, Midhat vagheggia la futura vita in Francia. Di quel Paese, cosí lontano dalla sua Nablus in Palestina, non ha che immagini fumose, fantasie ricavate dai libri di scuola. Per volere di suo padre Haj Taher, ricco mercante di tessuti, Midhat frequenterà la facoltà di Medicina di Montpellier; qui sarà ospite di un professore di antropologia, il Docteur Molineu. Quando giunge nella città occitana, seppur pieno di aspettative, Midhat non può sapere che ad attenderlo c'è l'amore. Presto, infatti, incontra una giovane francese e, fin dai primi istanti, prova per lei un'attrazione speciale. Durante i mesi successivi, però, Midhat non riesce a capire se la confidenza dell'amata sia l'espressione di un sentimento ricambiato o piuttosto della rilassatezza dei costumi occidentali. Se dopo qualche tempo la possibilità di un avvenire insieme sembra finalmente a portata di mano, in seguito una terribile scoperta spinge Midhat, furioso e indignato, a lasciare Montpellier con il primo treno per Parigi. Nella capitale la sua vita cambia radicalmente: smette di studiare Medicina, frequenta i salotti dei suoi connazionali, tra discussioni filosofiche e commenti sulle crescenti tensioni in patria, e conosce molte donne, godendo appieno della libertà parigina. Ma la realtà torna a cercarlo quando, qualche anno dopo, rientra in Palestina e suo padre gli impone di rimanere. Per l'elegante, romantico, sognatore Midhat, ormai noto a tutti come il Parigino, riadattarsi a Nablus, integrarsi in quella comunità chiusa che lo considera uno straniero, è difficile quanto lo era stato acclimatarsi in Francia. Tanto piú che ora nuove responsabilità lo costringono a rinunciare per sempre alle speranze della sua giovinezza. Ma un giorno quel passato mitizzato abbandona i ricordi per tornare alla luce e rivelare una dolceamara verità. Attraverso le vicende di Midhat, personaggio ispirato alla figura del suo bisnonno, Isabella Hammad ripercorre gli eventi che hanno segnato la Palestina all'inizio del secolo scorso in questo incredibile romanzo d'esordio che ha il respiro della Storia, il fascino della saga familiare, l'intensità delle grandi storie d'amore."Il Parigino è una lettura sublime: lieve, misurata, straordinariamente intelligente, di insolita compostezza e, in una parola, bellissima. È realismo nella tradizione di Flaubert e Stendhal. Isabella Hammad ha un talento raro e Il Parigino è un prodigio".Zadie Smith

Tempesta madre
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Solla, Gianni

Tempesta madre

Einaudi, 02/03/2021

Abstract: All'istituto Santa Sofia, Jacopo è il solo maschio della classe, e a otto anni il suo rapporto con le donne è già complicato. A partire da quello con la madre, che gli fa imparare a memoria versi di Majakovskij, spegne i mozziconi di sigaretta nei piatti ed è divorata dalla voglia di vivere. Per le suore della scuola è chiaro che quella ragazza con la maglietta troppo corta è all'origine dei comportamenti di Jacopo: taciturno, fin troppo interessato alle gambe delle sue compagne e soprattutto fissato con la scrittura. I suoi temi, che hanno sempre lei come protagonista, fanno il giro della scuola. Sua madre e suo padre non vivono insieme ma non hanno mai smesso di litigare furiosamente, lei in italiano e lui in napoletano, lui macellaio e lei segretaria della Brahms edizioni musicali. Una notte, Jacopo e la segretaria - cosí lui chiama sua madre - si trasferiscono abusivamente in una palazzina popolare al Rione delle mosche: due buste, una scatola, e lo zaino di scuola come unico bagaglio. L'ascensore non funziona e il bagno è senza porta, ma c'è un solo letto in cui dormire: se Jacopo dovesse scegliere un momento perfetto della sua vita, indicherebbe quello. Nel rione c'è anche la macelleria di suo padre, e il pomeriggio Jacopo si chiude nella cella frigo a riempire di parole i fogli per incartare la carne. Quella di Jacopo è un'educazione sentimentale fallimentare, e a leggerla scappa spesso da ridere. Un incontro disastroso dopo l'altro, fino alla catastrofe definitiva: l'incontro con Veronica, maestra di meraviglia e di fuga. Un romanzo amaro, ironico, abrasivo, che rivela una nuova voce di inusuale freschezza, in cui il sorriso e l'emozione convivono a ogni pagina. Gianni Solla si fa spazio tra gli scrittori capaci di affrontare il dolore a viso scoperto, con grande fiducia nella letteratura.

I diavoli sono qui. Le indagini del commissario Armand Gamache
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Penny, Louise - Sacchini, Letizia

I diavoli sono qui. Le indagini del commissario Armand Gamache

Einaudi, 02/03/2021

Abstract: Dopo una cena in un bistrot con Gamache e la moglie Reine-Marie, il miliardario Stephen Horowitz, padrino di Armand, viene investito da un furgone. Quello che a tutti sembra un banale incidente, per quanto drammatico, agli occhi del commissario è un evidente tentativo di omicidio. E quando nell'appartamento di Horowitz viene ritrovato un morto, Gamache finirà suo malgrado invischiato in un'indagine che lo trascinerà dalla Tour Eiffel agli antichi archivi della città, dagli hotel piú esclusivi a musei che custodiscono enigmatiche opere d'arte. Fino a scoprire segreti tenuti nascosti per decenni, avvolti nel buio che si annida anche negli appartamenti dei migliori arrondissements. Ben presto il capo della Sûreté si ritroverà al centro di una tela di sospetti e menzogne e, per scoprire la verità, dovrà decidere se fidarsi della sua famiglia, dei suoi colleghi, oppure del suo istinto."Incantevole".The New York Times Book Review"Penny eccelle nell'esplorazione dei caratteri. Affonda sotto la pelle e poi ancora oltre, nel cuore, nella mente e nell'anima dei suoi personaggi".The New York Journal of Books

Bach e Prince. Vite parallele
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Boccadoro, Carlo

Bach e Prince. Vite parallele

Einaudi, 02/03/2021

Abstract: Con spigliatezza narrativa e rigore da esperto, Carlo Boccadoro scrive un libro inedito e inatteso, in cui a emergere è soprattutto la forza di un sogno, portato avanti contro ogni critica o avversità.Persino chi non è appassionato di musica classica conosce e ama Bach, uno dei compositori piú ascoltati al mondo, che ha commosso epoche e culture diverse. E chiunque ha ballato almeno una volta su un pezzo di Prince, che ha mescolato black music, funk, dance e pop, creando sonorità del tutto nuove e singolari. Ma cosa accomuna questi due grandi interpreti del proprio tempo? Entrambi hanno determinato autentiche svolte nella storia della musica. Che uno lo abbia fatto alla corte di sovrani e imperatori del Settecento e l'altro nell'èra di Mtv, non cambia la questione, anzi è proprio ciò che la rende cosí affascinante."Come si può cercare di riassumere in un linguaggio sincretico le diverse voci che affollano il paesaggio sonoro in cui ci si è trovati a vivere? Entrambi hanno fornito una propria risposta e la metodologia di pensiero utilizzata per raggiungerla non è cosí distante come i risultati potrebbero farla apparire. Mi piace credere che se questi due grandi artisti avessero avuto la possibilità di incontrarsi si sarebbero stretti la mano".

Stai zitta e altre nove frasi che non vogliamo sentire più
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Murgia, Michela

Stai zitta e altre nove frasi che non vogliamo sentire più

Einaudi, 02/03/2021

Abstract: Di tutte le cose che le donne possono fare nel mondo, parlare è ancora considerata la piú sovversiva.Se si è donna, in Italia si muore anche di linguaggio. È una morte civile, ma non per questo fa meno male. È con le parole che ci fanno sparire dai luoghi pubblici, dalle professioni, dai dibattiti e dalle notizie, ma di parole ingiuste si muore anche nella vita quotidiana, dove il pregiudizio che passa per il linguaggio uccide la nostra possibilità di essere pienamente noi stesse. Per ogni dislivello di diritti che le donne subiscono a causa del maschilismo esiste un impianto verbale che lo sostiene e lo giustifica. Accade ogni volta che rifiutano di chiamarvi avvocata, sindaca o architetta perché altrimenti "dovremmo dire anche farmacisto". Succede quando fate un bel lavoro, ma vi chiedono prima se siete mamma. Quando siete le uniche di cui non si pronuncia mai il cognome, se non con un articolo determinativo davanti. Quando si mettono a spiegarvi qualcosa che sapete già perfettamente, quando vi dicono di calmarvi, di farvi una risata, di scopare di piú, di smetterla di spaventare gli uomini con le vostre opinioni, di sorridere piuttosto, e soprattutto di star zitta. Questo libro è uno strumento che evidenzia il legame mortificante che esiste tra le ingiustizie che viviamo e le parole che sentiamo. Ha un'ambizione: che tra dieci anni una ragazza o un ragazzo, trovandolo su una bancarella, possa pensare sorridendo che per fortuna queste frasi non le dice piú nessuno.

Uomo invisibile
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Ellison, Ralph

Uomo invisibile

Fandango Libri, 25/02/2021

Abstract: Pubblicato per la prima volta nel 1952 e vincitore del National Book Award l'anno successivo, Uomo invisibile è uno dei romanzi che hanno cambiato la letteratura statunitense. Il protagonista di questa storia ambientata nell'America bianca degli anni Quaranta non ha nome né cognome, nessuno si accorge di lui, la sua esistenza viene negata, quello che conta è solo il colore della sua pelle e la sua appartenenza a una "razza". Ellison racconta il passaggio dall'idealismo alla rabbia, il disincanto di un giovane umiliato sia nel Sud razzista che ad Harlem, e insieme il turbamento che deriva dalla violenza, dall'impossibilità di affermarsi, dall'essere demonizzato dai razzisti e idolatrato come un trofeo dai comunisti che in quegli anni iniziano ad alzare la voce. Con uno stile letterario, altamente simbolico, tra Melville e Dostoevskij, Uomo invisibile – qui proposto in una nuova traduzione a cura di Francesco Pacifico – è la prima testimonianza del dramma irrisolto degli afroamericani, è la fotografia delle scintille che hanno incendiato l'America di Donald Trump. Uno dei romanzi più audaci e abbaglianti del Novecento.

Breve storia dell'architettura in Sicilia
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Calandra, Enrico

Breve storia dell'architettura in Sicilia

Passerino, 16/02/2021

Abstract: Enrico Calandra (Caltanissetta, 10 luglio 1877 – Roma, 5 marzo 1946) è stato un critico e storico dell'arte e dell'architettura. Allievo di Ernesto Basile e di Giuseppe Damiani Almeyda. Si laureò in architettura a Palermo. Dal 1915 al 1930 fu docente presso l'Università di Messina, dal 1930 a Roma dove insegna, primo professore in Italia, Caratteri degli edifici (poi distributivi) presso la Facoltà di Architettura, di cui fu anche preside. È riconosciuto come un'influente personalità nel campo della critica e dell'insegnamento, focalizzato su un assunto sociale dell'arte. Uno dei temi centrali della sua opera fu rivolta all'architettura medievale nell'Italia Meridionale, specialmente della Sicilia e della Calabria.

La dama di Monsoreau
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Dumas, Alexandre

La dama di Monsoreau

Passerino, 18/02/2021

Abstract: La dama di Monsoreau è un romanzo storico scritto da Alexandre Dumas e pubblicato nel 1846, che deve il suo nome ai conti che possedevano il famoso castello di Montsoreau. È il secondo romanzo del Ciclo degli ultimi Valois, segue La Regina Margot, dell'anno precedente, e sarà seguito un anno dopo da I Quarantacinque che chiude il ciclo.Alexandre Dumas (Villers-Cotterêts, 24 luglio 1802 – Neuville-lès-Dieppe, 5 dicembre 1870) è stato uno scrittore e drammaturgo francese.Maestro del romanzo storico e del teatro romantico, ebbe un figlio omonimo, Alexandre Dumas, anch'egli scrittore. È famoso soprattutto per i capolavori Il conte di Montecristo e la trilogia dei moschettieri formata da I tre moschettieri, Vent'anni dopo e Il visconte di Bragelonne. Dai suoi libri sono stati tratti numerosi adattamenti cinematografici e televisivi. Le sue ceneri furono trasferite al Panthéon di Parigi il 30 novembre 2002.Traduzione dal francese a cura di Luigi Antonio Garrone (1886-1950)

Il restauro
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Ferraiuolo, Antonio

Il restauro

Passerino, 18/02/2021

Abstract: Il restauro è un'attività legata alla manutenzione, al recupero, al ripristino e alla conservazione delle opere d'arte, dei beni culturali, dei monumenti ed in generale dei manufatti storici, quali ad esempio un'architettura, un manoscritto, un dipinto, un oggetto, qualsiasi esso sia, al quale venga riconosciuto un particolare valore. Cesare Brandi nella sua Teoria del restauro afferma che il restauro è "il momento metodologico del riconoscimento dell'opera d'arte, nella sua consistenza fisica e nella sua duplice polarità estetica e storica, in vista della trasmissione al futuro", aggiungendo che "si restaura solo la materia dell'opera d'arte".I mini-ebook di Passerino Editore sono guide agili, essenziali e complete, per orientarsi nella storia del mondo.A cura di Antonio Ferraiuolo.  

Breve storia della Puglia
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Ferraiuolo, Antonio

Breve storia della Puglia

Passerino, 18/02/2021

Abstract: La Puglia (Apulia in latino, Iapyghia, Ἰαπυγία in greco antico, Pùgghie, Puie o Puje in pugliese, Puja in salentino, Pulia in arbëreshë e Poulye in francoprovenzale) è una regione italiana a statuto ordinario dell'Italia meridionale con capoluogo Bari. Confina a nord-ovest con il Molise e a ovest con la Campania e la Basilicata ed è bagnata dal mare Adriatico a est e nord e dal mar Ionio a sud. Fino alla prima metà del XX secolo per descrivere la regione era utilizzato l'equivalente toponimo, declinato al plurale, Puglie, tuttora presente nella toponomastica della zona in Tavoliere delle Puglie e, sino al 1931 in Bari delle Puglie, nome ufficiale dell'attuale capoluogo amministrativo.I mini-ebook di Passerino Editore sono guide agili, essenziali e complete, per orientarsi nella storia del mondo.A cura di Antonio Ferraiuolo.