19 marzo 2018 - #FestaDelPapà

Trovati 66 documenti.

  Il  mio papa'
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tellegen, Toon

Il mio papa' / Toon Tellegen ; traduzione di Laura Draghi Salvadori ; illustrazioni di Susanne Berner

Milano : Feltrinelli, 2001

Abstract: A partire da 8 anni. Il mio papà è bello, è forte, è invincibile, è coraggioso. Il mio papà è un po' magico. E il tuo? L''incanto di una storia incredibile. Un libro emozionante anche per gli adulti. *trb3*

Stasera sto con papà
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Brun-Cosme, Nadine - Le_Huche, Magali

Stasera sto con papà / testo di Nadine Brun-Cosme ; illustrazioni di Magali Le Huche

Firenze : Edizioni Clichy, 2015

P di papà
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Martins, Isabel Minhós - Carvalho, Bernardo

P di papà / Isabel Minhós Martins, Bernardo Carvalho

Milano : Topipittori, 2011

Abstract: Il tuo papà: lo usi, lo riusi e non si rompe mai!

  [archivio elettronico] Le  parole di mio padre
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Comencini, Francesca

[archivio elettronico] Le parole di mio padre / un film di Francesca Comencini ; Chiara Mastroianni, Fabrizio Rongione, Claudia Coli, Camille Dugay Comencini, Viola Graziosi, Mimmo Calopresti, Toni Bertorelli [attori] ; sceneggiatura Francesca Comencini, Francesco Bruni, Richard Nataf ; liberamente ispirato a due capitoli de "La coscienza di Zeno" ; fotografia Luca Bigazzi ; musica originale Ludovico Einaudi ; montaggio Francesca Calvelli con la collaborazione di Massimo Fiocchi ; scenografia Paola Comencini ; costumi Carolina Olcese

Campi Bisenzio : Cecchi Gori Editoria Elettronica Home Video, c2001

  Il  mestiere di papà
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Greenberg, Martin

Il mestiere di papà / Martin Greenberg

Como : red edizioni, 1994

I papà spiegati alle mamme
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ghiglione, Federico

I papà spiegati alle mamme / Federico Ghiglione

Torino : Einaudi, 2015

[Archivio elettronico] Papà diventa mamma
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Fabrizi, Aldo

[Archivio elettronico] Papà diventa mamma / regia Aldo Fabrizi ; Aldo Fabrizi, Ave Ninchi, Giovanna Ralli [et al.] [attori] ; soggetto e sceneggiatura Mario Amendola ... [et al.] ; fotografia Mario Bava ; musica Carlo Innocenzi, Enrico Simeone

Bresso : Hobby & Work Publishing [distributore], 2007

Abstract: Roma. Peppe, Margherita e i loro tre figli vivono una vita del tutto normale: Peppe ha un negozio di tessuti, Margherita è una casalinga pedante e gelosa, per la quale tutto quello che fa il marito non va mai bene. Entrambi si rinfacciano la presunta poca fatica delle loro attività quotidiane in casa e al negozio. Una sera vanno a teatro a vedere lo spettacolo del mago Bhorman, un ipnotizzatore che chiama sul palco e ipnotizza diverse persone. A un certo punto viene chiamato anche Peppe; il mago, per vincere la sua diffidenza, lo ipnotizza convincendolo che lui è "una madre di famiglia", ma durante il numero cade e viene portato in ospedale, lasciando tutte le sue "vittime" ipnotizzate. Convinto di essere una donna, Peppe comincia quindi a comportarsi come tale. Sull'autobus pretende e ottiene un posto a sedere, lasciando la moglie in piedi col figlio piccolo in braccio; a casa indossa la camicia da notte di Margherita e si mette e dormire al suo posto; usa la sua crema e legge un giornale femminile. La mattina successiva, indossata la vestaglia della moglie, la spedisce al negozio mentre lui rimane a casa a fare le pulizie, cucinare, fare il bucato e... pettegolare con le vicine. Dopo aver mandato il figlio a fare la spesa va in terrazzo a fare il bucato, litigando con tutte le donne che vi trova. Di lì a poco arma una scenata dalla finestra con tutte le vicine a seguito di un pettegolezzo. Sua moglie Margherita, intanto, si sta affaticando al negozio, e comincia a rendersi conto che anche il lavoro del marito è tutt'altro che facile. Da un articolo di giornale scopre finalmente il motivo dei suoi strani comportamenti, e lo porta inizialmente da uno psichiatra. I due coniugi, coi tre figli, vanno quindi all'ospedale, dove l'ipnotizzatore si è svegliato ma che, per il brutto colpo, è diventato strabico. Nel tentativo di far tornare Peppe uomo ipnotizza Margherita, che si trova così a comportarsi da uomo autoritario e rissoso. Giungono intanto gli altri ipnotizzati, e il mago fugge per sottrarsi all'assedio. Dopo un rocambolesco inseguimento una botta in testa lo guarisce dallo strabismo, e può quindi far tornare normali tutte le persone. A casa Peppe e Margherita si raccontano le reciproche esperienze da casalingo e negoziante, e si rendono conto che la vita è faticosa per entrambi, con un rinnovato sentimento di amore.

Papa' non rompere!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ribera, Jaime

Papa' non rompere! : Consigli utili per educare un padre / Jaime Ribera ; traduzione Olivo Bin

Trieste : E. Elle, 1998

Abstract: Prima o dopo, volenti o nolenti, noi tutti abbiamo dovuto affrontare la difficile condizione di essere figli: un lavoro estremamente duro che la natura ci ha imposto senza tener conto dei nostri gusti e delle nostre opinioni. Avere un padrone è quasi sempre una cosa negativa, ma ancor peggio è non poterselo scegliere. Lo stesso dicasi per i nostri cari paparini, questi signori che per il fatto, assai discutibile, di averci ceduto un po' del loro stesso sangue e molti dei loro peggiori difetti, si arrogano il diritto di renderci la vita amara. Davanti a tanta ingiustizia, Ribera ha confezionato questo manuale pieno di trucchi e di consigli per tenere a bada il genitore senza inutili spargimenti di sangue: un padre educato è meno molesto e più sopportabile!

  Il  peso di Anchise
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mauro, Walter

Il peso di Anchise / Walter Mauro

Milano : Frassinelli, c1997

Abstract: Prendendo spunto dal celebre episodio di Enea che, in fuga da Troia, trasporta l'anziano padre sulle proprie spalle, l'autore reinterpreta lo sviluppo dell'ispirazione letteraria alla luce del rapporto padre e figlio.

Portami ancora per mano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Portami ancora per mano : poesie per il padre / a cura di Maria Giovanna Maioli Loperfido

Milano : Crocetti, [2001]

Sentirsi padre
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sentirsi padre : la funzione paterna in adolescenza / a cura di Diego Miscioscia, Paola Nicolini

Milano : Franco Angeli, c2004

Abstract: La complessità dello sfondo collettivo attuale rende particolarmente urgente il riaffermarsi di una funzione che sostenga l'adeguamento alle norme, che sappia guidare il confronto con la realtà e trasformare l'aggressività in chiave progettuale: tutti compiti che, per la sua particolare configurazione psicologica, l'uomo, nelle vesti di padre, può svolgere con maggiore facilità. Questa necessità, però, contrasta con i lenti tempi di affermazione di un modello condiviso di paternità, che necessariamente deve tenere conto di un radicale ripensamento delle pari opportunità e delle relazioni di coppia.

Ti ricordi, papa'?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Schelotto, Gianna

Ti ricordi, papa'? : padri e figlie, un rapporto enigmatico / Gianna Schelotto

Milano : A. Mondadori, c2005

Abstract: Una lunga esperienza di psicoterapeuta ha messo l'autrice di questo libro a contatto con decine e decine di storie che si erano sviluppate a partire dai rapporti tra un padre e una figlia, storie diverse con esiti simili o simili con esiti diversi, rievocate ora in poche righe, ora in qualche pagina. Ma Gianna Schelotto non si limita a utilizzare i materiali resi disponibili dalla sua professione: segue anche, dall'infanzia all'età adulta, l'onda delle proprie emozioni intime, il filo commosso dei propri ricordi di figlia. Questa ispirazione personale le permette di muoversi con grande e insolita delicatezza su quel terreno minato che è il triangolo edipico.

  L' arco e la freccia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Novellino, Michele

L' arco e la freccia : origini, crisi e sviluppo del rapporto tra padre e figlio / Michele Novellino

Milano : Angeli, 2009

Abstract: I nostri genitori si sono sposati di solito in giovane età, magari lui era un po' più anziano perché era quello che portava i soldi a casa, e noi figli eravamo sicuri che loro sarebbero invecchiati insieme. Oggi la situazione è ben diversa ed è sotto gli occhi di tutti. La morte della famiglia intesa in senso tradizionale avviene negli anni '70. Anni marcati da movimenti tumultuosi da un punto di vista intellettuale, in cui si contestava il padre come rappresentante dell'autorità. Il rifiuto delle differenze di genere, in particolare, conduceva all'irrilevanza della figura del padre, con una visione dell'uomo come donatore di seme. Ma qual è il ruolo del padre di oggi? Che cosa ci si aspetta da lui? Che tipo di relazione può instaurare con il proprio figlio per garantirgli una crescita che sia realmente tale? L'autore, attraverso una analisi delle componenti storielle, antropologiche, psicologiche e sociologiche legate al processo dell'individuazione maschile, offre in questo volume un quadro realistico ma fiducioso del potenziale insito negli attuali movimenti di ricerca di una nuova identità.

Papà, sei tu il mio eroe
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Meeker, Meg

Papà, sei tu il mio eroe : 10 segreti per papà con figlie che crescono / Meg Meeker ; invito alla lettura di Mariolina Ceriotti Migliarese

Milano : Ares, 2012

Abstract: Papà, vorrei che ti guardassi con gli occhi di tua figlia. E non solo per il suo bene, ma per il tuo, perché se riuscissi a vederti come ti vede lei, anche solo per dieci minuti, la tua vita non sarà più la stessa. Tua figlia si alza ogni mattina perché ci sei tu. Il centro del suo piccolo mondo sei tu. Amici, parenti, professori, docenti o tutor influiranno su vari livelli, ma non formeranno il suo carattere. Sarai tu a farlo. Perché sei il suo papà. Essere un eroe per tua figlia può sembrarti una cosa terribilmente difficile, ma in realtà può essere davvero facile. Non c'è bisogno di una laurea in psicologia per proteggerla e darle insegnamenti su sesso, umiltà e su Dio. Significa semplicemente essere un papà.... Forte di una ventennale esperienza di pediatra e di psicologa e appoggiandosi a un ricchissimo campione di storie personali, Meg Meeker ci racconta come l'uomo decisivo nella vita di una giovane donna sia proprio il suo papà. In dieci capitoli diretti e pieni di passione l'autrice rivela i segreti che ogni padre dovrebbe conoscere per entrare nel mistero della sua giovane figlia e per avere un legame profondo con lei. Nell'Invito alla lettura Mariolina Ceriotti Migliarese ricorda: Non è facile per i papà capire qual è la parte che compete loro nei confronti delle meravigliose piccole donne di oggi, così sfrontate, così vulnerabili, così esigenti, così belle... Eppure, mai come oggi queste giovani donne hanno bisogno dei loro papà, del loro amore e della loro presenza...

Un gettone di libertà
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Verga, Massimiliano <1970->

Un gettone di libertà : come ho imparato a essere padre di figli diversi : una storia di amore e di handicap / Massimiliano Verga

Milano : Mondadori, 2014

Abstract: La paternità non è un fatto di sangue. Per come la vedo io, la paternità è qualcosa d'altro: è un susseguirsi di domande e voglia di esserci. Non esiste un manuale di istruzioni sulla paternità buono per tutte le occasioni. Esiste soltanto una risma di fogli bianchi che i tuoi figli ti aiutano a riempire. Fogli pieni di inevitabili errori, poesie improvvisate, arrabbiature ricorrenti, dolci sorprese. Fogli dove giorno dopo giorno annoti i tuoi goffi tentativi di regalare loro il dono più prezioso: quello di essere liberi e di non rinunciare mai a essere se stessi. Dei miei tre figli, uno è disabile. Moreno non vede, non parla e non può capire quasi nulla di quello che gli succede intorno. Moreno non sarà mai un uomo libero, anche se io fossi il padre migliore del mondo. Perché Moreno non può scegliere. Con Jacopo e Cosimo, posso provare a mettere nelle loro tasche un gettone di libertà. Magari minuscolo e un po' ammaccato. Ma posso sperare di riuscirci. Con Moreno, invece, so che non sarà mai possibile. Insomma, ho imparato presto che alcune partite non si potranno mai vincere. (In questo, essere interisti aiuta...) E col tempo ho anche imparato che, in ogni caso, non è soltanto la tua responsabilità di padre a importi di giocarle. A due anni dalla pubblicazione di Zigulì, Massimiliano Verga racconta gli ultimi dodici, e decisivi, anni della sua esistenza in una sorta di cronaca-riflessione sulla paternità.

Papà Commando
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sinclair, Neil

Papà Commando : training di base : il manuale di addestramento per diventare un papà perfetto dalla nascita ai tre anni / Neil Sinclair

Milano : Mondadori Electa, 2014

Mo te lo spiego a papà
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Uccello, Francesco

Mo te lo spiego a papà : la sfida quotidiana di un papà alle prese con le domande difficili dei suoi figli / Francesco Uccello

Milano : TEA, 2013

Mallko e papà
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gusti <1963->

Mallko e papà / Gusti

Milano : Rizzoli, 2017

Abstract: "A volte un figlio non è come te lo eri immaginato." Un papà illustratore e suo figlio Mallko. Una grande storia d'amore. Vincitore del Bologna Ragazzi Award for Disability 2016. Età di lettura: da 10 anni.

  [archivio elettronico]  Nel nome del padre
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Bellocchio, Marco

[archivio elettronico] Nel nome del padre / un film scritto e diretto da Marco Bellocchio ; Yves Beneyton, Renato Scarpa, Piero Vida, Aldo Sassi, Ghigo Alberani, Christian Aligny, Laura Betti ... [et al.] ; sceneggiatura Marco Bellocchio ; fotografia Franco Di Giacomo, Giuseppe Lanci ; musiche Ennio Morricone, Nicola Piovani ; montaggio Franco Arcalli ; scenografia Amedeo Fago ; costumi Enrico Job

Campi Bisenzio : General Video Recording, c2007

Papà si diventa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Papà si diventa / John Selby ; [traduzione di Elena Speciani]

Como : Lyra libri, c2001

Abstract: Quali ricordi abbiamo di nostro padre? Quali sentimenti ci legano a lui oggi? Che cosa rappresenta la sua figura per noi? Che papà saremo per i nostri figli? Uguali a lui? Migliori? Il primo passo per diventare papà, suggerisce questo libro, è di richiamare alla memoria e al presente il padre che abbiamo avuto, amato o rifiutato, ricostruisce criticamente il legame che ci ha unito a lui, trasformare o confermare l'immagine paterna radicata in noi. Una volta completata la rivisitazione della nostra relazione primaria potremo così dedicarci alla costruzione di un legame solido e positivo con nostro figlio.