[Archivio elettronico] Una notte al museo 3
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Levy, Shawn

[Archivio elettronico] Una notte al museo 3

Abstract: Nel 1938, durante una spedizione in Egitto, il giovane C.J. Fredericks capita sopra un muro cedevole e precipita all'interno della tomba del Faraone Ahkmenrah. Scoperta la sepoltura, il padre, con la collaborazione degli scavatori, carica i camion con i preziosi oggetti, tra cui la Tavola di Ahkmenrah. Oggi, nel presente, Larry Daley e Sacajawea rivedono la lista per il programma serale: infatti, quella notte tutti si sarebbero esibiti in pubblico sotto forma di effetti speciali. Stava giusto assicurandosi gli ultimi dettagli quando Ahk lo chiama per dare un'occhiata alla tavola: infatti un piccolo angolo del manufatto è diventato verde. Il faraone rivela che il padre conosceva i segreti dell'oggetto meglio di lui e che non li ha rivelati mai a nessuno; appena finito di dire questa frase la strana muffa corrode di più la tavola e il re ha una specie di svenimento che si arresta solo quando la corrosione ha fine. Larry rimane accordato con Ahkmenrah che avrebbero risolto il problema il giorno dopo. Quando lo spettacolo inizia tutto sembra andare bene, ma la tavola si corrode ancora e tutto finisce con un disastro. Quando il guardiano notturno torna a casa scopre che il figlio adolescente Nicky ha dato una festa a sua insaputa e manda via tutti; dopo una breve discussione con Nicky, Larry, abbastanza seccato, gli lascia il compito di pulire tutto. Il mattino dopo si reca nella biblioteca del museo per consultare i documenti riguardanti la tavola, quando la bibliotecaria gli dice che il ragazzino della spedizione è Cecil Fredericks, l'antagonista del primo episodio; Larry allora va a parlarci e scopre che i genitori di Ahkmenrah sono in Inghilterra, precisamente al British Museum di Londra. Per risolvere il problema cerca di convincere il Dottor McPhee, che è stato licenziato per l'incidente del programma serale, a portare Ahk e la tavola a Londra; inizialmente non collabora, ma alla fine accetta. Larry e il figlio guidano il furgone fino al museo londinese, dove incontrano Tilly, la guardiana cicciottella e logorroica che apre loro il cancello. Scaricata la cassa Larry si nasconde e Nicky porta via il camioncino; quando la signora si addormenta e la tavola brilla, il guardiano apre la cancellata al figlio e insieme si fanno aprire la porta dal faraone che rivela loro che anche gli altri erano venuti: Teddy, Attila, Sakagawea, Dexter, Jedediah, Ottavio e Lè, il primitivo che assomiglia a Larry. Siccome quest'ultimo si arrecava svantaggioso, Larry gli appioppa il compito di sorvegliare la porta; finalmente il gruppo si incammina, ma arrivati in un corridoio un Triceratopo sbarra loro la strada; il guardiano gli tira un osso, ma, invece di riportarlo, il bestione lo spacca in due. Bisogna ricorrere al piano B: SCAPPARE! I personaggi, correndo, giungono in una stanza dove corre in loro aiuto Sir Lancillotto che decide di accompagnarli in Egitto. Attila però si accorge che Jed e Ottavio non ci sono: infatti sono caduti nelle condutture del riscaldamento. Larry allora disattiva l'aria e manda Dexter a cercarli rintracciando il telefonino del figlio. Grazie a ciò giungono in India e Ahk e Teddy spiegano al cavaliere come tutto ciò abbia preso vita; ma lui non capisce e prosegue per tagliare attraverso l'Asia. Nel frattempo le miniature sono giunte in una città deserta e Ottavio legge il nome: IEPWOP. Poi vedono la gente che corre via e, credendo fossero loro a creare paura, si mettono a fare i mostri. Intanto Larry e gli altri giungono in Asia dove un Garuda del Tibet impedisce l'accesso a una stanza: infatti un terribile Xiangliu (un serpente-demone a nove teste) sta dormendo. Il gruppo si nasconde ai lati della porta e si decide che gli si deve girare intorno. La scena si sposta sul cow-boy e sul romano che dopo un terremoto capiscono il nome della città: POMPEI. Troppo tardi: via a correre per sfuggire alla lava emessa dal modellino del Vesuvio che è eruttato. Nella stanza dello Xiangliu è successo un imprevisto: la corrosione sulla tavola è cresciuta e Ahk è caduto indietro, Teddy parla ininterrottamente, Sakagawea si è bloccata, Attila ha un attacco di fifonaggine e si è andato a rifugiare assieme al faraone che respira malamente dietro le gambe di Larry. Tocca quindi a lui, Nicky e Lancillotto combattere il mostro che nel frattempo si è svegliato. Ma torciate e colpi di spada non servono. Quindi al guardiano notturno viene un'idea: prende il defibrillatore e dà la scossa al demone. Le miniature si sono salvate grazie a Dexter che ha solidificato la lava facendoci pipì sopra; decidono quindi di avvisare Larry, ma il suo telefono è stato schiacciato dallo Xiangliu e Teddy, a causa della corrosione, sta tornando di cera. I protagonisti decidono allora di andare a riparare la tavola e cercare Jedediah e Ottaviano più tardi. Il gruppo, nel frattempo giunto in Egitto, esclude Lancillotto perché di troppo; quando entrano nel tempio incontrano Merenkahre e Shepseheret, padre e madre di Ahkmenrah, che abbracciano il figlio. Dopo una breve discussione tra Larry e Merenkahre sulle rispettive religioni, il faraone porge la tavola al padre che dice che sta perdendo potere e per ripararla dovrebbe divulgare il segreto del manufatto. Grazie al figlio, il re rivela la storia: quando Ahk era nato, il padre se ne era affezionato subito e, per non separare mai la famiglia, fece forgiare la tavola che fu bagnata dalla luce della luna. La tomba fu progettata in modo che il manufatto fosse sempre stato illuminato. In assenza del chiarore, l'oggetto ne era sempre stato lontano e perciò era corrosa. Appena finito di parlare,la muffa sale ancora e tutti sono sempre più deboli. Larry allora prende la tavola e corre al solaio lì vicino, ma prima di girare l'ultima placca Lancillotto gliela prende perché la crede il santo Graal ed è costretto a inseguirlo. Con Teddy entra nel quadro Relativity, dove, dopo un lungo scontro, il cavaliere riesce a scappare. I protagonisti intanto si sono riuniti e si spartiscono i posti da controllare: il guardiano si occupa dell'ingresso principale dove infatti Lancillotto sta andando via in sella a un cavallo; ma, prima di riuscire a muovere un solo passo, si ritrova la guardiana davanti che minaccia di dare una martellata in testa al Neanderthal: quindi i due "gemelli" vengono rinchiusi in una stanza. Intanto Attila, Nicky e Dexter rinchiudono Tilly nel suo ufficio e Larry e Lè fuggono grazie al primitivo che rompe il vetro con la testa. Il gruppo è riunito e il guardiano manda Lè a sorvegliare la signora, ma a Teddy non si muovono più le braccia e ad Attila si è bloccato un occhio. Nel frattempo Lancillotto è arrivato in una piazza e la tavola risveglia quattro leoni di metallo che braccano i nostri protagonisti; ma per fortuna il guardiano notturno li distrae con la luce della torcia (suggerimento di Jed ed Ottaviano che all'inizio avevano visto un video di gatti che giocano con un laser) e prendono un autobus per il Palladium, dove il cavaliere scambia Hugh Jackman e Alice Eve per Artù e Ginevra; quando apprende che niente è vero comincia ad arrabbiarsi. Quando i personaggi sopraggiungono Lancillotto cerca di fuggire, ma dopo aver visto le conseguenze della corrosione (nel frattempo avanzata) si convince e consegna la tavola a Larry che la espone alla luce della luna rinnovando la magia e salvando i suoi amici. Tornati al museo inglese i personaggi decidono di lasciare lì Ahkmenrah e la tavola; dopo essere usciti recuperano Lè che si è innamorato di Tilly e partono per il museo americano. Tornati a New York, tutti si dicono addio tristemente e l'alba arriva, materializzando i personaggi storici. Tre anni dopo, una mostra itinerante arriva al museo di storia naturale e McPhee, ritornato a lavorare al museo, viene lasciato stupito dalla tavola che brilla al tramonto, consegnata da Tilly. Conosce tutti i personaggi e balla insieme a loro; fuori dal museo, Larry, che intanto si è laureato ed è diventato professore di storia, sorride.


Titolo e contributi: [Archivio elettronico] Una notte al museo 3 : il segreto del faraone / produced and directed by Shawn Levy ; Ben Stiller, Robin Williams, Owen Wilson, [et al.] [actors] ; written by David Guion e Michael Handelman ; based on the characters created by Thomas Lennon & Robert Ben Garant ; music by Alan Silvestri ; director of photography Guillermo Navarro

Pubblicazione: Milano : Twentieth Century Fox home entertainment, ©2015

Descrizione fisica: 1 DVD (Digital Versatile Disc) (93 ca.), colore, sonoro (Dolby Digital 5.1), in contenitore ; 19 cm

EAN: 8010312114908

Data:2015

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.), Inglese (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Nota:
  • Caratteristiche tecniche: regione 2; PAL; 1.85:1 aspect ratio, widescreen 16:9; DVD 9; Dolby digital 5.1; color
  • Produzione cinematografica USA/Gran Bretagna 2014
  • Contenuti speciali: scene tagliate ed estese; la comicità di Una notte al museo 3; galleria; trailer cinematografici.

Nomi: (Sceneggiatore) (Sceneggiatore) (Sceneggiatore) (Sceneggiatore) (Regista [Direttore]) (Fotografo) (Compositore) (Attore) (Editore) (Attore) (Attore)

Soggetti:

Classi: 791.4367 (21)

Luoghi: Milano

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2015
Contenuto (Area 0) (181)
  • Forma del contenuto: immagine
  • Tipo di movimento: in movimento
  • Tipo di dimensione: bidimensionale
  • Tipo di sensorialità: visivo
Mediazione (Area 0) (182)
  • Tipo di mediazione ISBD: video

Sono presenti 3 copie, di cui 0 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
CIAMPINO DVDCPR FAN 791.436 LEV CP-31605 Su scaffale Prestabile
GENZANO DVDR R 791.436 LEV GZ-40423 Su scaffale Prestabile
VELLETRI DVDR FAN 791.436 LEV VL-25417 Su scaffale Prestabile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.