I libri e i DVD più prestati dalle biblioteche del Sistema

Includi: tutti i seguenti filtri
× Materiale Video

Trovati 13489 documenti.

[Archivio elettronico] Novecento
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Bertolucci, Bernardo

[Archivio elettronico] Novecento / directed by Bernardo Bertolucci ; Gerard Depardieu, Robert De Niro, Burt Lancaster, Sterling Hayden, Laura Betti, Stefania Sandrelli, Dominique Sanda, Donald Sutherland, Romolo Valli, Alida Valli, Stefania Casini, Francesca Bettini [attori] ; screenplay by Bernardo Bertolucci, Giuseppe Bertolucci, Franco Arcalli ; director of photography Vittorio Storaro ; music by Ennio Morricone

[S. l.] : Dall'Angelo Pictures, c2011

Ritorno al futuro
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Zemeckis, Robert

Ritorno al futuro : la trilogia / un film di Robert Zemeckis ; Michael J. Fox, Christopher Lloyd [attori]

Milano : Universal Studios, c2010

[Archivio elettronico] La leggenda del pianista sull'Oceano
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

[Archivio elettronico] La leggenda del pianista sull'Oceano / un film di Giuseppe Tornatore ; Tim Roth, Melanie Thierry, Bill Nunn, Gabriele Lavia ... [et al.] [attori] ; tratto dal monologo teatrale "Novecento" di Alessandro Baricco ; soggetto e sceneggiatura di Giuseppe Tornatore ; musiche Ennio Morricone ; direttore della fotografia Lajos Koltai ; scenografia Francesco Frigeri ; costumi Maurizio Millenotti ; montaggio Massimo Quaglia

Milano : Medusa Video, c2006

Abstract: La vicenda, narrata con continue analessi, è raccontata nel secondo dopoguerra da Max, un trombettista attivo sul transatlantico Virginian, all'anziano proprietario di un negozio di dischi e strumenti musicali, in cui era entrato per vendere la sua tromba. Richiesto ed ottenuto di suonare la sua tromba per l'ultima volta, Max suona il pezzo contenuto nell'unico disco inciso da Novecento, distrutto a suo tempo dal suo amico, ma che Max aveva subito recuperato e nascosto, all'insaputa di Novecento, nel pianoforte in terza classe del Virginian. Il vecchio, che aveva trovato il disco dentro al piano, finito per caso nel suo negozio, riconosce la melodia e, rapito dalla bellezza della musica di Novecento, si fa raccontare da Max la storia di quel "pianista eccezionale". La storia inizia quando Danny Boodman, un macchinista di colore del transatlantico Virginian, trova un neonato abbandonato in una cassa di limoni nella prima classe della nave. Danny battezza il bambino con il proprio nome, Danny Boodman, aggiungendovi l'insegna presente sulla cassetta in cui lo ha trovato (T.D. Lemon) pensando che il significato di "T.D." fosse "Thanks Danny" e che quindi lui fosse destinato ad allevare il bambino, ed il secolo dell'anno in cui ha trovato il bambino (Novecento): Danny Boodman T.D. Lemon Novecento sarà poi chiamato solamente con l'ultimo dei suoi appellativi. Danny decide di allevarlo in segreto, per impedire che possano portarglielo via. Il bambino vive così i primissimi anni della sua infanzia nella sala macchine del piroscafo, salvo poi uscirne conoscendo e conquistandosi la simpatia dei restanti membri dell'equipaggio. In seguito alla morte accidentale del padre adottivo, dovuta ad un incidente causato dai grossi lavori nella sala macchine (una carrucola impazzita lo colpisce alle spalle), il fanciullo riesce a sottrarsi ai poliziotti che, dietro ordine del capitano Smith, dovevano prelevarlo e consegnarlo presso un orfanotrofio. Scompare per giorni interi, ma infine, con somma sorpresa di tutti, si fa ritrovare una notte in prima classe mentre suona il pianoforte con eccezionale bravura. Col passare degli anni diventa il pianista della nave, suonando per i passeggeri durante le serate e per conto proprio, in terza classe, con un altro pianoforte. Molti anni dopo, senza essere nel frattempo mai sceso dal transatlantico, conosce Max Tooney, un trombettista con il quale suonerà per molti anni e stringerà una solida amicizia. La notizia della sua bravura come improvvisatore ed esecutore si diffonde, al punto da condurre da lui un altro pianista, il famoso Ferdinand "Jelly Roll" Morton, che lo sfida in un duello all'ultima nota. Nonostante l'apparente superiorità di questo nell'esecuzione di brani al pianoforte come The Crave, risulta infine evidente l'abilità innata di Novecento, che si aggiudica la vittoria del duello eseguendo un exploit della famosa melodia eseguita a più mani Enduring Movement. In seguito alla sconfitta, Jelly Roll Morton rimarrà chiuso nella sua stanza per tutta la durata del viaggio e scenderà al primo scalo. Novecento non cede alle ripetute esortazioni dell'amico a scendere dalla nave ed andare incontro alla fama ed al successo: un impresario aveva anche approntato una sala di registrazione sulla nave per incidere la sua musica, arrivando a generare una lacca che lo stesso Novecento poi distrugge opponendosi con tenacia all'idea di immortalare la musica su un disco, gesto dettato anche da una delusione amorosa nei confronti di una passeggera, alla quale aveva tentato invano di regalare l'unica copia. Arriva anche un giorno in cui è sul punto di sbarcare, ma fermatosi sul pontile con valigia e soprabito, con l'intero equipaggio pronto a seguire l'evento, dopo avere guardato il paesaggio cambia idea e torna sui suoi passi. Resta così a bordo anche quando Max lo lascia, all'alba della seconda guerra mondiale, per andare a cercare fortuna altrove. Diversi anni dopo, quando il transatlantico è in disarmo e ormai prossimo ad essere distrutto con esplosivi (dinamite), Max vi ritrova l'amico, nei meandri ormai deserti: gli anni prima era rimasto a fare compagnia ai numerosi soldati ospiti della nave trasformata in un ospedale militare. Dopo un ultimo tentativo per convincerlo a scendere, Max capisce che Novecento è intenzionato a morire, affondando insieme alla (ormai sua) nave. Alla fine della storia il vecchio restituisce a Max la sua vecchia tromba, commentando "in culo i soldi, una buona storia vale più di una vecchia tromba", parafrasando un'espressione ricorrente di Danny Boodman, e poi anche di Novecento, che così dicendo si facevano beffe di ogni regola precostituita di quel mondo di terraferma dove il pianista sull'oceano non aveva mai posato piede.

[archivio elettronico] The Nightmare Before Christmas
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Burton, Tim

[archivio elettronico] The Nightmare Before Christmas / un film di Tim Burton ; diretto da Henry Selick ; musiche, testi e colonna sonora di Danny Elfman ; storia e personaggi di Tim Burton ; sceneggiatura di Caroline Thompson

Milano : Walt Disney Studios Home Entertainment, [dopo il 2000]

Abstract: Il film inizia con una panoramica attorno agli Alberi delle Feste più Liete: un circolo di alberi con la peculiarità di avere ognuno di loro una porta che permette, varcato il suo uscio, di accedere ad un mondo parallelo dedicato completamente alla festa indicata dalla forma della porta. Questa scena è commentata in rima da una voce fuori campo (che nella versione italiana è quella di Renato Zero) che annuncia che la storia che verrà raccontata si svolgerà nel Mondo delle feste più liete. La panoramica attorno al circolo degli Alberi delle Feste si ferma mostrando in primo piano la Porta di uno di questi alberi: la porta in questione ha la forma di una Zucca di Halloween, pertanto varcando questa porta si può accedere ad un mondo immaginario dedicato completamente alla Festa di Halloween. La scena si conclude con una carrellata che varca l'uscio della porta in questione che si è magicamente aperta: dopo questo parte il momento musicale Questo è Halloween che introduce il Paese di Halloween: un mondo immaginario dedicato completamente alla Festa di Halloween, dove vivono tutti i mostri della festività e tutto ruota intorno alla Festa del 31 ottobre i cui preparativi durano l'intero anno nel mondo in questione. A capo della festa c'è il re di Halloween, un certo Jack Skeletron. Jack è amato e rispettato da tutti, ma lui si sente annoiato dalla ripetitività dei festeggiamenti e sente che c'è qualcosa che manca nella sua vita. Mentre vagabonda nel bosco accompagnato dal suo cane Zero, Jack scopre un circolo di alberi che non ha mai visto prima. Ogni tronco ha una porta con una forma diversa: un uovo (la Pasqua), un tacchino (il ringraziamento), un cuore (San Valentino), un trifoglio (San Patrizio), una Jack-o'-Lantern (Halloween) ma lui è subito attratto da quello con su disegnato un albero di Natale. Appena lo apre viene risucchiato in una città piena di neve, luci e felicità, viene attratto da tutti quei colori, dai regali e dalla gioia che si respira in questo posto rendendosi subito conto che è questo ciò che stava cercando. Appena rientra nella città di Halloween, Jack chiama gli abitanti per un incontro. Mostra loro tutti i vari oggetti che caratterizzano il Natale, però gli altri cittadini non riescono ad afferrare il messaggio del Natale e vedono quei manufatti sempre con gli occhi di un abitante di Halloween. A Jack, frustrato da ciò, non resta altro che spiegare loro il Natale nell'unico modo in cui possono capirlo: così racconta che lì il capo ha una voce profonda, delle chele al posto delle mani, vola in cielo con una slitta trainata da animali mostruosi e si fa chiamare Babbo Nachele. Dispiaciuto dall'incapacità dei suoi amici di capire il Natale, Jack si chiude in casa e inizia a fare varie prove ed esperimenti per capirlo fino in fondo. Giunge alla conclusione che basta realizzarlo per farlo funzionare, allora informa tutti che quest'anno penserà lui ai festeggiamenti del Natale. Assegna precisi compiti ad ogni abitante per far sì che la festa diventi anche loro. A Sally spetta il compito del costume, mentre al trio Vado, Vedo e Prendo quello di rapire Babbo Nachele, cioè Babbo Natale, che una volta catturato viene consegnato allo spaventoso e malvagio Mr. Bau Bau, anche se Jack si era espressamente raccomandato di non farlo. Nonostante gli sforzi di Jack di creare un gioioso Natale, gli abitanti finiscono comunque per confondere le idee di Halloween con quelle del Natale creando giocattoli, doni e decorazioni in apparenza innocui, ma che invece si rivelano pericolosi e spaventosi. Sally, segretamente innamorata di Jack, ha una visione catastrofica dell'evento che sta organizzando e cerca di avvertirlo, ma lui è troppo preso dalle sue fantasie e dalla novità per ascoltarla, così lei tenta di fermarlo creando una fittissima nebbia, però Jack usa il naso luminoso di Zero, che fa strada alla slitta nel cielo. La notte di Natale Jack consegna ai bambini del mondo reale i regali preparati dai suoi concittadini, ma questi si rivelano meno grati di quanto lui pensasse, infatti iniziano a telefonare alla Polizia. I TG danno la notizia che un furfante si sta spacciando per Babbo Natale e invitano tutti a barricarsi in casa. Poco dopo con dei cannoni contraerei i militari abbattono la slitta di Jack lasciando gli abitanti di Halloween spaventati e convinti che il loro re sia morto. Nel mondo reale si annuncia che se non si troverà il vero Babbo Natale, che al momento risulta scomparso, la festa verrà cancellata. Jack riprende i sensi e sentendo questa notizia realizza la sua insensatezza e il fallimento del suo Natale. Capisce che il suo vero ruolo nella vita è essere il re delle zucche e si ripromette di realizzare i prossimi festeggiamenti di Halloween come i migliori di tutti i tempi. Nello sforzo di salvare la festa e rimediare ai suoi errori, Jack corre alla città di Halloween a liberare Babbo Natale. Nella tana del Bau Bau trova anche Sally, lotta così con il nemico ma Bau attiva delle trappole per uccidere Jack. Bau fallisce però perché Jack, essendo molto agile, li schiva facilmente. Bau però non si arrende e comincia a sparare ma ancora una volta Jack schiva i suoi attacchi. Bau si accorge che ormai Jack si sta avvicinando e così, in preda al panico, comincia a scappare e si precipita ad accendere una lama affilata per colpirlo alle spalle scucendo però un filo di se stesso. Grazie a Sally Jack se ne accorge e schiva il colpo atterrando infuriato davanti a Bau. Bau tenta di fuggire su un gigantesco lampadario ma Jack, notando il filo scucito di Bau, comincia a tirarlo scucendo il Bau Bau e lo impiglia nel gigantesco ventilatore strappando così il sacco/pelle di Bau che perdendo tutti i suoi insetti cessa di esistere. Babbo Natale può ora salvare la sua festa e magicamente vola fuori dal camino ristabilendo la pace nel mondo reale sostituendo i giocattoli distribuiti da Jack con i suoi. Volando con la sua slitta sopra la città di Halloween augura a tutti Buon Halloween e porta loro la neve. Solo ora gli abitanti di Halloween finalmente capiscono cos'è il vero spirito del Natale. Sally rivela a Jack i suoi sentimenti e la storia si conclude con loro due abbracciati che si baciano felicemente sulla Collina del Terrore innevata.

[archivio elettronico] Le Avventure di Pinocchio
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Comencini, Luigi <1916-2007>

[archivio elettronico] Le Avventure di Pinocchio / regia Luigi Comencini ; Nino Manfredi, Gina Lollobrigida, Andrea Balestri, Franco Franchi, Ciccio Ingrassia, Vittorio De Sica, Mario Scaccia, Mario Adorf ... [et al.] [attori] ; sceneggiatura Luigi Comencini e Suso Cecchi D'Amico ; fotografia Armando Nannuzzi ; montaggio Nino Baragli ; musica Fiorenzo Carpi

Milano : Multimedia San Paolo, c2002

Abstract: Lo sceneggiato televisivo, tratto dal racconto di Collodi, narra le divertenti disavventure del famoso burattino. Il falegname Geppetto fa un burattino di legno, Pinocchio, che una Fata trasforma subito in bambino, promettendogli che tale restera se si manterra buono. Ma in Pinocchio c'F il carattere vivace e ribelle del burattino: dopo averne conbinate di tutti i colori, per punirlo, la Fata lo fa tornare di legno. Le trasformazioni si susseguono sul ritmo delle birichinate compiute da Pinocchio, che alla fine viene ingoiato dalla Balena. Qui vi trova Geppetto e insieme fuggono da quella insolita prigione per tornare a una vita normale.

  [Archivio elettronico] La  carica dei 101
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

[Archivio elettronico] La carica dei 101 / Walt Disney

Edizione speciale - Milano : Walt Disney Studios Home Entertainment, c2008

[Archivio elettronico] Wonder
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Chbosky, Stephen

[Archivio elettronico] Wonder / regia di Stephen Chbosky ; Julia Roberts, Owen Wilson, Jacob Tremblay [et al.] [attori] ; sceneggiatura di Stephen Chbosky e Steve Conrad e Jack Thorne ; tratto dal romanzo di R.J. Palacio ; direttore della fotografia Don Burgess

[Roma] : Rai Cinema : 01 Distribution, c2018

Abstract: Auggie Pullman è un bambino di 10 anni con una malformazione craniofacciale che gli impedisce una vita normale. Ha subito circa 27 interventi chirurgici e, un po’ per questo e un po’ per paura della reazione degli altri bambini, non è mai andato a scuola in vita sua. Quando deve entrare in prima media i genitori decidono che è giunto il momento per lui di andare a scuola insieme agli altri bambini, e gli fanno visitare la Beecher Prep School. Il preside, il signor Tushman, delega a tre studenti di nome Julian, Jack e Charlotte il compito di fargli visitare la scuola. Mentre Jack si rivela amichevole, Julian sin da subito si dimostra bugiardo, mentre Charlotte parla solo di se stessa e delle sue aspirazioni. Una volta a scuola Auggie si rivela un buon alunno, ma trascorre le giornate da solo, e persino durante la pausa pranzo, mentre tutti i tavoli sono affollati, al suo tavolo non si siede nessuno. Ad un certo punto Jack decide però di avvicinarsi a lui, e i due stringono un legame di amicizia. Nel frattempo Julian prende di mira Auggie con continue battute sul suo aspetto, tormentandolo unitamente ad altri due compagni, Henry e Miles. Il giorno di Halloween Auggie sente gli spregevoli commenti dei compagni, compresi quelli di Jack, che parlando con Julian sostiene di stare solo fingendo di essere amico di August su richiesta del preside, e perciò i due ragazzi smettono di frequentarsi. Inizialmente a Jack non importa, ma poi si accorge che non aveva fatto amicizia con August solo per fare felice il preside, ma anche perché gli era veramente simpatico; il ragazzo si scusa e i due ritornano amici. Verso la fine dell'anno le classi vanno in gita scolastica, alla quale Julian non partecipa perché sospeso a causa del bullismo nei confronti di August. Durante la gita, August e Jack vengono attaccati da tre ragazzi più grandi, ma vengono aiutati da Henry e Miles, gli amici di Julian. August, alla fine dell'anno scolastico, ottiene un importante riconoscimento dal preside: il ragazzino emarginato è diventato un esempio e l'amico di tutti.

[archivio elettronico] Madagascar 2
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Darnell, Eric

[archivio elettronico] Madagascar 2 / directed by Eric Darnell, Tom McGrath ; music and songs by Hans Zimmer ; written by Etan Cohen and Eric Darnell & Tom McGrath

[S. l.] : DreamWorks, c2009

[archivio elettronico] Caterina va in città
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Virzì, Paolo

[archivio elettronico] Caterina va in città / regia di Paolo Virzì ; Sergio Castellitto, Margherita Buy, Alice Teghl, Silvio Vannucci, Galatea Ranzi, Flavio Bucci, Federica Sbrenna, Carolina Iaquaniello e con la partecipazione di Claudio Amendola [attori] ; scenografie Tonino Zera ; costumi Bettina Pontiggia ; suono Mario Iaquone ; direttore della fotografia Arnaldo Catinari ; musiche Carlo Virzì ; montaggio Cecilia Zanuso ; soggetto e sceneggiatura Francesco Bruni e Paolo Virzì ; prodotto da Riccardo Tozzi, Giovanni Stabilini, Marco Chimenz

Milano : 01 Distribution, c2007

[archivio elettronico] Le avventure di Peter Pan
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Disney, Walt

[archivio elettronico] Le avventure di Peter Pan / Disney

Ed. speciale

Milano : Walt Disney Studios Home Entertainment, c2012

[Archivio elettronico] Se Dio vuole
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Falcone, Edoardo

[Archivio elettronico] Se Dio vuole / un film di Edoardo Falcone ; soggetto e sceneggiatura Edoardo Falcone e Marco Martani ; fotografia Tommaso Borgstrom ; musiche Carlo Virzì

[Roma] : RAI Cinema : 01 Distribution, ℗2015

Abstract: Tommaso, uno stimato cardiochirurgo, vive con la moglie Carla, affascinante ma ormai sfiorita come gli ideali in cui credeva e segreta alcolizzata che adotta bambine/i a distanza. Tommaso e Carla hanno due figli; Bianca sposata con l'agente immobiliare Gianni Malloni, che abitano nell'attico accanto (Prati), ed Andrea, iscritto alla facoltà di medicina. Ultimamente Andrea però sembra cambiato: è spesso chiuso nella sua stanza e la sera esce senza dire a nessuno dove va. Il padre una sera lo osserva incontrarsi con l'amico venuto a prenderlo in motorino e ipotizza che Andrea è gay. Avendo annunciato a cena che la sera dopo vuole fare un annuncio alla famiglia, il padre raduna moglie, figlia e genero per convenire che avrebbero preso la novità con stile offrendo ad Andrea tutta la loro benevolenza. Ma la sera dopo Andrea radunata la famiglia dichiara di voler diventare sacerdote. Attoniti i familiari cercano di agire come convenuto ma hanno difficoltà e per Tommaso, ateo convinto, un figlio prete è un duro colpo. Mentre finge di dargli appoggio totale, decide di capirci di più e inizia a seguirlo di nascosto insieme al genero Gianni, che l'aiuta. Arriva così a don Pietro: è lui ad aver fatto il lavaggio del cervello a suo figlio. Intanto Bianca per solidarietà al fratello inizia a leggere i vangeli, guarda film religiosi e arriva a rifiutare rapporti intimi con il marito se non a scopo procreativo. Ha una forte lite con il padre al quale rimprovera di averla sempre giudicata e mai amata per quello che era. Approfittando dell'assenza di Andrea, in ritiro in un monastero, Tommaso, sotto mentite spoglie, comincia una vera e propria guerra senza esclusione di colpi per smascherare la dubbia fede del prete: si finge povero, con una moglie (Rosa, la caposala) che lo picchia (e lo fa con piacere, perché finalmente può restituire al "professore" un po' della subita arroganza) e un fratello (sempre Gianni) con disturbi cognitivi e chiede aiuto al prete; quando la messinscena sembra finita, tornando a casa il chirurgo va a vedere Andrea nella sua stanza e lo trova in compagnia proprio del prete, il quale non lo smaschera davanti ad Andrea, ma in terrazzo gli chiede il perché della messa in scena. Tommaso gli dice che Andrea non può buttare una brillante carriera da medico per seguire una cosa che nemmeno esiste. Allora Don Pietro per "penitenza" dà a Tommaso il compito che per un mese gli sia a disposizione ogni giorno per fare insieme a lui i lavori nella piccola chiesa che sta rimettendo a posto. Tommaso deve accettare. Durante questo mese Tommaso, che inizialmente crede che Don Pietro sia un uomo losco e immorale (lo ha visto accettare denaro da un uomo, sa che Don Pietro è stato in carcere), ma si ricrede conoscendolo man mano, capendo che è un prete buono, gentile e disponibile. Intanto Carla non sopporta più la situazione e si trasferisce nella stanza dell'inserviente Xenia e non vuole saperne del marito. Una sera Tommaso entra nella stanza di Andrea e lo trova con una ragazza in atti amorosi. Andrea gli spiega che ha cambiato idea, e che Don Pietro un mese prima quando era venuto a trovarlo gli aveva sconsigliato di diventare sacerdote, perché non sembrava fatto per quel mestiere. Dunque Tommaso incontra nuovamente il prete e lo porta in un posto affascinante dove rivela al medico che lui si è fatto prete dopo esser stato scarcerato dopo 8 anni di reclusione. Tommaso è comunque un uomo cambiato. Poco dopo quando tutto sembra risolto, una sera don Pietro in motorino viene investito da un furgone (alla Garbatella, davanti al Palladium) e Tommaso, ormai diventato suo grande amico, rifiuta di assistere all'operazione condotta dal collega constatando che le lesioni riportate sono molto gravi e che difficilmente il prete si riprenderà. Tommaso allora, fortemente dispiaciuto, finisce i lavori nella chiesa e torna nel posto affascinante in cui quest'ultimo gli aveva rivelato i suoi segreti, sperando che il suo amico si riprenda presto e che tutti i problemi si risolvano.

[Archivio elettronico] The post
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Spielberg, Steven

[Archivio elettronico] The post / regia di Steven Spielberg ; Meryl Streep, Tom Hanks, Sarah Paulson, Bob Odenkirk [et al.] [attori] ; sceneggiatura di Liz Hannah e Josh Singer ; musiche di John Williams

[Italia] : 20th Century Fox ; Roma : 01 Distribution, [2018]

Abstract: Vietnam, 1966: i soldati americani si trovano in una situazione estremamente precaria e risultano svantaggiati sul campo di battaglia. Questa fase di stasi è documentata dall'analista militare Daniel Ellsberg per conto del segretario della Difesa Robert McNamara. Sul volo di ritorno verso l'America, Ellsberg rivela a McNamara e al presidente Lyndon B. Johnson che, a suo parere, la situazione bellica in Vietnam è rimasta sostanzialmente invariata dall'inizio della guerra. Intervistato da numerosi giornalisti, McNamara tuttavia mente, dicendo che erano stati compiuti numerosi progressi e che era estremamente fiducioso riguardo all'esito della guerra. In seguito Ellsberg, lavorando alla RAND Corporation e avendo accesso a numeroso materiale riservato, decide di fotocopiare tutti i documenti top secret legati alla guerra del Vietnam, a partire dalla presidenza Truman, e di consegnarli al New York Times affinché li possano pubblicare. Nel 1971 Katharine Graham, divenuta proprietaria del Post dopo la morte di suo padre e del marito, cerca di equilibrare al meglio la vita sociale con gli impegni lavorativi e con le difficoltà finanziarie che la costringono a quotare l'azienda in borsa. Oltre a ciò, le sue decisioni non sono talvolta tenute in considerazione dal membro del consiglio Arthur Parsons e dal caporedattore Ben Bradlee. In particolare quest'ultimo, insospettito da alcune voci, cerca di scoprire cosa abbia intenzione di pubblicare il New York Times; nel frattempo McNamara, amico di lunga data della Graham, le rivela che sarebbe stato pubblicato un articolo poco lusinghiero nei propri confronti sullo stesso giornale. Il 13 giugno 1971, quattro mesi dopo aver ricevuto i documenti, il New York Times ne inizia la pubblicazione: tutto ciò scatena nel paese un'ondata di proteste e un gigantesco scandalo, legato appunto ai Pentagon Papers. Il giornale riceve però l'ingiunzione di sospendere per un tempo limitato la pubblicazione, pena l'oltraggio alla corte. Ben Bagdikian, assistente redattore al Post, capisce che Ellsberg è stato la fonte dello scandalo e lo rintraccia, al fine di ottenere lo stesso materiale dato precedentemente al New York Times; l'incontro ha successo e il giorno seguente un gruppo di giornalisti del Post si trova a casa di Bradlee per consultare e ordinare i numerosissimi documenti ottenuti. Essi hanno tuttavia solo otto ore prima che il divieto di pubblicazione termini e il quotidiano possa andare in stampa. I legali del giornale sconsigliano fortemente alla Graham di pubblicare i documenti: se infatti fossero stati ricevuti dal New York Times o comunque dalla loro stessa fonte, l'azione sarebbe stata classificata come oltraggio alla corte e ci sarebbero stati risvolti penali. D'altro canto, se l'operazione avesse avuto successo, il Post avrebbe estremamente aumentato la sua popolarità e sarebbe entrato nel novero dei grandi giornali americani. La notte del 17 giugno la Graham, seppur inizialmente incerta, decide comunque di rischiare e di pubblicare i documenti. Il giorno seguente un rappresentante della Casa Bianca telefona al Post, chiedendo di sospendere la pubblicazione e di consegnare tutti i documenti legati al Vietnam in loro possesso. Poiché Bradlee rifiuta, l'uomo lo informa che lo citerà in giudizio. I membri del Post sono così convocati in tribunale insieme a quelli del New York Times, tuttavia la corte ingiunge solo a questi ultimi di sospendere le pubblicazioni, mentre non rilascia alcuna sanzione per il Post. Pochi giorni dopo cade la sentenza della Corte suprema, la quale, con un verdetto di 6 a 3, assolve il New York Times e il Post, motivando la decisione con il fatto che la stampa non è destinata a servire coloro che governano, bensì quelli che sono governati. Nel frattempo numerosi altri giornali, seguendo l'esempio del New York Times e del Post, iniziano anch'essi - come segno di solidarietà - la pubblicazione dei Pentagon Papers. Il presidente Richard Nixon, furibondo, ordina che ogni giornalista del Post venga bandito dalla Casa Bianca e da ogni evento a essa collegata. Nella scena finale, ambientata un anno dopo, una guardia di sorveglianza scopre del nastro adesivo sulla porta di uno degli uffici della sede del comitato nazionale democratico, posta negli uffici Watergate: ciò è l'inizio dell'omonimo scandalo, che in seguito avrebbe costretto lo stesso Nixon all'impeachment e alle conseguenti dimissioni.

[Archivio elettronico] Lego Star Wars
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Scott, David - Hegner, Michael

[Archivio elettronico] Lego Star Wars : La minaccia Padawan ; L'impero fallisce ancora ; Le cronache di Yoda / [Michael Hegner, David Scott, Guy Vasilovich]

Milano : Twentieth Century Fox home entertainment, 2015

[archivio elettronico] Piovono polpette
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Lord, Phil - Miller, Christopher

[archivio elettronico] Piovono polpette / written for the screen and directed by Phil Lord & Christopher Miller ; Bill Hader, Anna Faris, James Caan, Andy Samberg, Bruce Campbell ... [et al.] ; imagery and animation by Sony Pictures Imageworks ; music by Mark Mothersbaugh ; based upon the book written by Judi Barrett and illustrated by Ron Barrett

Milano : Sony Pictures Home Entertainment, c2010

  [archivio elettronico]  Cantando dietro i paraventi
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Olmi, Ermanno

[archivio elettronico] Cantando dietro i paraventi / un film di Ermanno Olmi ; Bud Spencer, Jun Ichikawa, Sally Ming Zeo Ni, Camillo Grassi [attori]

Milano : Eagle Pictures, [dopo il 2003]

  [archivio elettronico]  Million Dollar Baby
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Eastwood, Clint

[archivio elettronico] Million Dollar Baby / prodotto e diretto da Clint Eastwood ; Clint Eastwood, Hilary Swank, Morgan Freeman [attori] ; scenografie Henry Bumstead ; direttore della fotografia Tom Stern ; basato sul racconto "Rope Burns" di F. X. Toole ; sceneggiatura di Paul Haggis

s. l. : 01 Distribution, c2005

[archivio elettronico]  Chi ha incastrato Roger Rabbit
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Zemeckis, Robert

[archivio elettronico] Chi ha incastrato Roger Rabbit / diretto da Robert Zemeckis ; Bob Hoskins, Christopher Lloyd, Charles Fleischer, Joanna Cassidy [attori] ; musiche di Alan Silvestri ; ispiarato dal romanzo "Who Censored Roger Rabbit" di Gary K. Wolf ; sceneggiatura di Jeffrey Price & Peter Seaman

Milano : Buena Vista Home Entertainment, [200-?]

Titanic
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Jones, John

Titanic : cent'anni dopo : un ricordo ancora vivo [archivio elettronico] / regia di Jon Jones ; Ben Bishop, Toby Jones, Glen Blackhall ... [et al.] [attori] ; costume designer James Keast ; visual effect supervisor Tom Turnbull ; edited by Susan Shipton ; director of photography Adam Suschitzky ; music by Jonathan Goldsmith ; written by Julian Fellowes

[s.l.] : Titan Films KFT; Titanic Productions Limited ; Sienna Films Productions, 2012

Fa parte di: I DVD Cinema di Panorama

  [archivio elettronico]  Be Cool
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Gray, F. Gary

[archivio elettronico] Be Cool / directed by F. Gary Gray ; John Travolta, Uma Thurman, Vince Vaughn, Cedric the Entertainer, André Benjamin, Steven Tyler ... [et al.] [attori] ; music by John Powell ; costume designer Mark Bridges : film editor Sheldon Kahn ; director of photography Jeffrey L. Kimball ; based on the novel by Elmore Leonard ; screenplay by Peter Steinfeld

Milano : MGM Home Entertainment, c2005

[archivio elettronico]  Titanic
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Cameron, James <1954- >

[archivio elettronico] Titanic / written and directed by James Cameron ; Leonardo Di Caprio, Kate Winslet ... [et al.] [attori] ; music by James Horner ; costume designer Deborah L. Scott ; Film editors Conrad Buff, James Cameron, Richard A. Harris ; director of photography Russell Carpenter

ed. speciale

[Milano] : Twentieth Century Fox Home Entertainment, c2005

Abstract: Il transatlantico Titanic, considerato un gioiello tecnologico - viene pubblicizzato come 'inaffondabile' - F il pi· lussuoso piroscafo da crociera mai realizzato. Il 10 aprile 1912 salpa dall'Inghilterra con oltre 1500 passeggeri a bordo per il suo viaggio inaugurale. I viaggiatori, come era uso consolidato, sono collocati in tre classi, riflesso delle differenze sociali. Ma il destino porta ad annullare queste differenze tra Rose De Witt Bukater (rappresentante dell'alta borghesia americana, soffocata dal peso dei ruoli e dagli obblighi della societa) e Jack Dawson, giovane disegnatore libero e indipendente, passeggero di terza classe. Rose F promessa sposa a Cal Hockley, erede di grandi fortune, e su questo matrimonio la madre di Rose punta per risollevare le ormai precarie condizioni economiche della famiglia. I contrasti sono forti, a Rose la conoscenza di Jack ha fatto intravedere un nuovo modo di vivere la vita, cui non vuole rinunciare. Nella notte tra il 14 e il 15 aprile, il Titanic entra in collisione con un iceberg e comincia ad imbarcare acqua. A poco a poco, l'enorme nave si spezza in due tronconi, e i passeggeri, nel panico totale, cercano rifugio sulle scialuppe. Non c'F posto per tutti, e moltissimi muoiono annegati, tra cui Jack. 85 anni dopo, un cacciatore di tesori cerca di ricostruire quegli eventi e, inaspettatamente, pu= utilizzare la testimonianza di Rose stessa, che alla tv ha assistito alle fasi dei lavori di ricerca.