Community » Forum » Recensioni

A volte ritorno
2 1 0
Niven, John <1966- >

A volte ritorno

Torino : Einaudi, 2012

Abstract: Dopo una vacanza di qualche secolo Dio è tornato in ufficio, in Paradiso, e per prima cosa chiede al suo staff un brief sugli ultimi avvenimenti. I suoi gli fanno un quadro talmente catastrofico - preti che molestano i bambini, enormità di cibo sprecato e popolazioni che muoiono di fame... - che Dio si vede costretto a rimandare giù il figlio per dare una sistemata. JC (Jesus Christ) gli dice: Sei sicuro sia una buona idea? Non ti ricordi cosa è successo l'altra volta? Ma Dio è irremovibile. Così JC piomba a NY, dove vive con alcuni drop-out e ha modo di rendersi conto in prima persona dell'assurdità del mondo degli uomini. E cerca, come può, di dare una mano. Il ragazzo non sa fare niente, eccetto suonare la chitarra. E riesce a finire in un programma di talenti alla tv. Un gran bel modo per fare arrivare il suo messaggio a un sacco di gente. Ma, come già in passato, anche oggi chi sta dalla parte dei marginali non è propriamente ben visto dalle autorità.

51 Visite, 1 Messaggi

l'idea poteva anche essere carina, ma la storia non è stata sviluppata in modo interessante, si salva un po nell'ultimo capitolo

  • «
  • 1
  • »

859 Messaggi in 807 Discussioni di 76 utenti

Attualmente online: Non c'è nessuno online.