Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

Corri, coniglio - John Updike

Che cosa genera una società che non è in grado di dare certezze, sicurezze, ideali, scopi ed equilibrio ad un giovane buono nell'animo, ma schiacciato dai propri sogni infranti? Inadeguatezza infinita. Ciò che in uno spirito più molesto avrebbe causato disagio e violenza, in Coniglio (una ex promessa del basket, ancora molto giovane) produce l'incapacità di prendere in mano la propria vita e condurla verso la giusta via. La società moderna - che non sorregge i disillusi - provoca del dolore involontario in una spirale senza fine. Il dolore causato da Coniglio è grande ed offende i sentimenti e le vite soprattutto di coloro a cui vuol bene. Un amore che nel suo caso non riesce a concretizzarsi e lui (personaggio a cui non si può far a meno di affezionarsi perché se ne individua il buon cuore e se ne intuisce l'incapacità involontaria di esprimersi) delude e affligge tutti. Un libro lucido e poetico ma profondamente triste. Forse con il passare degli anni le cose sono cambiate ed ognuno ha trovato il suo modo di fronteggiare la realtà in una società "rullo compressore". Ma l'autore che narra di un particolare periodo storico, in specifiche fasce della società americana, descrive una generazione che di fronte alle responsabilità, trova tristemente una sola possibilità: l'eterna fuga.

Sani da morire - Paola Rinaldi

Esilarante esordio ambientato tra gli anziani ospiti di Chianciano Terme. Chi ha ucciso l'80enne Benito? Due arzille vecchiette s'improvvisano detective mentre a indagare sullo spinoso caso arriva un commissario caduto in disgrazia.

Una relazione - Carlo Cassola

Mario, giovane padre di famiglia, riallaccia i rapporti con Giovanna pensando di intrecciare una breve relazione extraconiugale che si trasforma però in un legame profondo. Da questo romanzo il film "L'amore ritrovato".

Autorita e individuo - di Bertrand Russell

Un libro bellissimo che non è scalfito dal passare del tempo. Le considerazioni dell'autore sembrano fresche di stampa e il fatto che le riflessioni siano valide è dimostrato che reggono anche a distanza di decenni. Una mente lucida, perspicace e bella, preoccupata di capire ed illustrare l'uomo e la società nella sublime speranza di migliorarli. A tratti mi ha ricordato Il Principe di Machiavelli, ma in versione decisamente meno cinica e con spirito più edificante che critico.Comunque un caposaldo.

Astrofisica per chi va di fretta - Neil De Grasse Tyson

E' scritto da uno dei più simpatici e bravi divulgatori scientifici, un astrofisico. Il libro è godibilissimo e ci rinfresca, senza annoiare mai, lo stato dell'arte delle scoperte della fisica ad oggi, quali sono i misteri che assillano oggi gli scienziati e ci ricorda come siamo piccoli di fronte all'universo ma come sia grande la nostra voglia di conoscenza che, nel bene e nel male, ci rende unici.Forse.

Aristotele e la Casa dei venti - Margaret Doody

Ho deciso di leggere tutta la saga di Aristotele detective, ma mi rammarica dire che a parte il primo titolo gli altri mi stanno deludendo. Pedanti e presuntuosi nell'obiettivo che sembrano voler cogliere tanto che alla fine chiudi il libro e sai di non aver letto un giallo, di non aver letto un libro di filosofia né di storia, né un saggio sulla politica greca dei tempi di Aristotele, né un intreccio particolarmente intrigante, recitato da personaggi interessanti. Allora lo finisci con fatica e ti chiedi, cos'ho letto?

Alla luce del mito - Marcello Veneziani

Questo libro è molto bello. In alcuni passi ti induce a sognare, a riflettere su ciò che rende la vita speciale o meglio, a come fare attenzione al modo in cui leggere la vita affinché noi capiamo che essa è speciale, che trascende il quotidiano anche nelle cose più banali. Per tratti un po' pesante, per altri un po' troppo aforistico e ripetitivo ma, un libro degno di essere riflettuto e considerato, per alcune fondamentali verità a cui fa riferimento. Il mito - nell'accezione pura e non contaminata dalla cultura più superficiale - è ovunque intorno a noi, se lo sappiamo cogliere sa darci pienezza. Sii straordinario: goditi l'ordinario.

Barnaba il mago - Franco Di Mare

Questo è il terzo romanzo che il conduttore di "Unomattina" ambienta a Bauci, immaginario paesino della Costiera Amalfitana. Qui, durante l'inverno, arriva un mago. Un personaggio misterioso al quale si rivolgono in gran segreto molti paesani curiosi di scoprire cosa riserva loro il futuro.

Albert Einstein - Federico Laudisa

L'abstract sintetizza perfettamente l'argomento del libro. Ho annaspato faticosamente ad ogni pagina continuando a chiedermi perché avevo voluto leggere un libro di FILOSOFIA DELLA FISICA. Una difesa strenua della fisica/filosofia di Einstein contro Bohr, che anche a me che adoro Einstein, è sembrata eccessiva. Ma non è una critica al testo, perché, non avendo gli strumenti per intenderlo, non posso certo, dai miei infimi livelli, permettermi di giudicare.

Albert Einstein - Vincenzo Barone

Un libro bellissimo scritto benissimo. La biografia di un'icona, scorrevole e godibile, che mette in luce tutti gli aspetti della vita, della scienza e del pensiero di questo genio. Interessantissimo. Il soggetto lo è di per se', ma l'autore ha veramente una penna felice. Grande il soggetto del libro ed anche il soggetto che così abilmente l'ha ritratto e proposto. Grazie anche per questa citazione di Einstein riportata nel libro: "Com'è singolare la sorte di noi mortali! Ciascuno di noi è qui soltanto per una breve visita; egli ne ignora la ragione, anche se talora crede di intuirla. Eppure, anche senza una profonda riflessione, la vita di tutti giorni ci insegna che noi siamo qui per gli altri uomini, e anzitutto per coloro dal cui sorriso e dal cui benessere dipende interamente la nostra felicità, oltre che per quella folla di sconosciuti ai cui destini siamo legati da un vincolo di simpatia". Detto da uno che nell'arco di un anno, con quattro brevi pubblicazioni, ha rivoluzionato le nostre conoscenze sul mondo, probabilmente avvicinandoci a Dio, non è poco.

Il ragazzo che leggeva Verne - Almudena Grandes

E' un emozionante romanzo della scrittrice spagnola Almudena Grandes ambientato negli anni 40. Il piccolo Nino si affaccia alla vita attraverso esperienze indimenticabili: dall'incontro con i ribelli nascosti sui monti alla lettura degli amati romanzi dello scrittore francese Giulio Verne.

Poirot a Styles Court - Agatha Christie

Il libro con cui nasce Poirot! Fortissimo. Se no perché una dovrebbe essere chiamata "la regina del giallo"? Titolo meritatissimo e per chi ama il genere non si può non passare (se non partire) dai fondamentali. Ho scoperto che Poirot morirà a Styles Court: lo seguirò fin lì.

100% american - Giovanni Ippolito

Trooooopppo tecnico. Se siete appassionati di rock americano (Jackson Browne, Bruce Springsteen ecc) MA ANCHE MUSICISTI E INTENDITORI allora leggetelo. Se non puoi capire, sorvola.