Trovati 66643 documenti.

Mostra parametri
Una e indivisibile
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Napolitano, Giorgio

Una e indivisibile

Rizzoli, 20111123

Abstract: Le celebrazioni del 150° anniversario dell'Unità d'Italia hanno visto una partecipazione popolare al di là di ogni aspettativa: iniziative promosse da istituzioni, scuole, piccoli e grandi comuni, associazioni locali, un'esplosione mai vista di bandiere tricolori. Si è così mostrata la profondità delle radici del nostro stare insieme come nazione, come Italia unita. Le parole scolpite nella Costituzione per definire la Repubblica – "una e indivisibile" – hanno trovato un riscontro autentico in milioni di italiani. Secondo la Carta costituzionale, il Presidente della Repubblica "rappresenta l'unità nazionale". Giorgio Napolitano ha colto ogni occasione – nella difficile fase attraversata dal nostro Paese e dall'Europa intera – per dare risalto alle ragioni di dignità e di orgoglio nazionale che ci offre la storia del movimento di unificazione. Questo libro, nei diversi testi che lo compongono, tocca gli aspetti salienti di quel processo: la sapiente architettura ideata da Cavour, lo slancio eroico suscitato da Garibaldi, la partecipazione attiva della società meridionale alla costruzione dell'Italia unita, i profondi legami del movimento per l'unità nazionale con le esperienze europee, l'azione unificante della lingua e della cultura. Napolitano non nasconde le zone d'ombra e le promesse non mantenute, in particolare lo squilibrio tra Nord e Sud e l'attuazione lenta e parziale di quell'autonomismo, fino al federalismo, ben presente nelle visioni risorgimentali e infine nel dettato della Costituzione repubblicana. Ma proprio la consapevolezza delle durissime prove che l'Italia è stata costretta a superare per diventare un grande, moderno Paese europeo deve darci quella fiducia indispensabile per superare le ardue sfide che ci attendono.

I nuovi figli. Dal disagio nella civiltà al suo oltraggio
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Ripa di Meana, Gabriella

I nuovi figli. Dal disagio nella civiltà al suo oltraggio

Polimnia Digital Editions, 25/03/2019

Abstract: SECONDA EDIZIONE ACCRESCIUTAUna linea tematica unisce e coagula i quattro scritti qui raccolti attorno a un titolo comune – I nuovi figli – scelto nel tentativo di raggiungere una generazione plurima che sembra vivere il proprio tempo in un deserto di simbolico, o meglio in una vera e propria penuria di anima, particolarmente grave per chi cominci ad affacciarsi su una civiltà come l'attuale, che impone la violenza e la confusione di una rinnovata barbarie.Queste pagine, quindi, non hanno la pretesa o l'ingenuità di auspicare l'avvento di una qualche utopia dell'esistere, ma cercano piuttosto di sollecitare il risveglio di quei valori di rispetto, coralità, attenzione, riserbo, incertezza e amore che il nostro tempo commerciante, internautico, performante, smemorato e competitivo ha denigrato e denigra nell'essere umano, a cominciare dalla sua più tenera età.È così che ogni singolo io, dai suoi primi vagiti, si allena all'esercizio del governo, del ricatto, della fretta e dell'appropriazione, imparando in tal modo a sdegnare, fin dall'origine della vita, una delle conquiste più affascinanti e più ardue che ci siano state tramandate dalla teoria e dalla pratica dell'inconscio freudiano. Mi riferisco a quella rivoluzione aspra, ma essenziale, secondo cui l'io non è padrone in casa propria.Sto accennando a una proposizione autenticamente eversiva che se, ai tempi del disagio nella civiltà, è stata certo confutata e anche espiata dai tormenti e dalle controversie di ciascuno, tuttavia oggi, in tempi devastati dall'oltraggio della civiltà, viene da ognuno energicamente liquidata, quando non diffamata e respinta.Così, giovani e non giovani, ci si trova privati fondamentalmente dell'Altro ovvero di quanto ci può rendere ulteriori e può dare respiro simbolico al nostro stare col mondo, nel mondo.Rivolgersi ai figli d'altronde significa anche ripescare, grazie a loro, passato presente e avvenire in un tentativo di coniugazione tra quanto del passato non è ancora accaduto e quanto del futuro chiede al presente di venire sognato e non solo affannosamente anticipato e gestito.

Rome in two days
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Massetti, Enrico

Rome in two days

Enrico Massetti, 05/05/2019

Abstract: 2019 editionThis guide covers a short two-day visit to Rome, Italy.There are extensive descriptions and color photos of the attractions for you to use during your stay.The guide is ideal for use on your smartphone or your tablet, it contains active links to the websites of train and air travel companies, so you can with a click from the guide check the latest schedule and even buy the tickets.It also has a listing of many reviews for the best-recommended restaurants that are at walking distance from the location where lunch or dinner are planned.

Adele. L'ultima "Berta" che filava
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Grigolin, Adele - Carlo Santi

Adele. L'ultima "Berta" che filava

CIESSE Edizioni, 05/06/2019

Abstract: Adele all'età di cinque anni inizia a cucire, ricamare e lavorare a maglia. Ben presto la passione per l'arte sartoriale prende il sopravvento e Adele decide di inseguire quello che considera un sogno.La sartoria è il suo mondo, anche se negli anni settanta una giovane e ingenua Adele accetta di sfilare per i grandi nomi dell'alta moda: Cavalli, le sorelle Fontana, Veneziani, Christian Dior e altri. Sfila a Firenze, Milano, Parigi e diventa testimonial di prestigiose ditte di cosmetici dal respiro internazionale. Scoprì ben presto che quel mondo non le apparteneva e tornò a dedicarsi a tempo pieno alla sartoria fino a qualche anno fa.Una vita fatta di lavoro incessante, passione e dedizione, testimoniato da vari premi e onorificenze ricevute verso la fine della sua carriera. Una vita che vale la pena di raccontare in un libro.

La guerra dei Courtney
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Smith, Wilbur - Churchill, David

La guerra dei Courtney

HarperCollins Italia, 03/01/2019

Abstract: IL NUOVO, IMPERDIBILE APPUNTAMENTO CON LA SAGA DEI COURTNEY.Due eroi. Un legame indissolubile.Parigi, 1939. Separati dalla guerra, a migliaia di miglia di distanza l'uno dall'altra, Saffron Courtney e Gerhard von Meerbach lottano per sopravvivere al conflitto che sta dilaniando l'Europa. Gerhard, ostile al regime nazista, è deciso a rimanere fedele ai propri ideali nonostante tutto e combatte per la madre patria nella speranza di poterla liberare, un giorno, da Hitler. Ma quando la sua unità si ritrova coinvolta nell'inferno della battaglia di Stalingrado, si rende conto che le possibilità di uscirne vivo si affievoliscono di giorno in giorno.Saffron, che nel frattempo è stata reclutata dal SOE, l'Esecutivo Operazioni Speciali, e inviata nel Belgio occupato per scoprire in che modo i Nazisti sono riusciti a infiltrarsi nella rete dell'organizzazione, deve trovare il modo di sfuggire all'implacabile spia tedesca che le dà la caccia.Costretti ad affrontare forze malvagie e orrori indicibili, i due innamorati sono chiamati a prendere la decisione più difficile: sacrificare se stessi, o cercare di sopravvivere a ogni costo nella speranza che il destino, un giorno, permetterà loro di ritrovarsi. Una storia epica di coraggio, tradimento e amore imperituro che porta il lettore nel cuore della Seconda guerra mondiale.

Il filo infinito
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Rumiz, Paolo

Il filo infinito

Feltrinelli Editore, 21/03/2019

Abstract: Che uomini erano quelli. Riuscirono a salvare l'Europa con la sola forza della fede. Con l'efficacia di una formula semplicissima, ora et labora. Lo fecero nel momento peggiore, negli anni di violenza e anarchia che seguirono la caduta dell'Impero romano, quando le invasioni erano una cosa seria, non una migrazione di diseredati. Ondate violente, spietate, pagane. Li cristianizzarono e li resero europei con la sola forza dell'esempio. Salvarono una cultura millenaria, rimisero in ordine un territorio devastato e in preda all'abbandono. Costruirono, con i monasteri, dei formidabili presidi di resistenza alla dissoluzione.Sono i discepoli di Benedetto da Norcia, il santo protettore d'Europa. Paolo Rumiz li ha cercati nelle loro abbazie, dall'Atlantico fino alle sponde del Danubio. Luoghi più forti delle invasioni e delle guerre. Gli uomini che le abitano vivono secondo una "regola" più che mai valida oggi, in un momento in cui i seminatori di zizzania cercano di fare a pezzi l'utopia dei loro padri: quelle nere tonache ci dicono che l'Europa è, prima di tutto, uno spazio millenario di migrazioni. Una terra "lavorata", dove – a differenza dell'Asia o dell'Africa – è quasi impossibile distinguere fra l'opera della natura e quella dell'uomo. Una terra benedetta che è insensato blindare.Da dove se non dall'Appennino, un mondo duro, abituato da millenni a risorgere dopo ogni terremoto, poteva venire questa formidabile spinta alla ricostruzione dell'Europa? Quanto c'è ancora di autenticamente cristiano in un Occidente travolto dal materialismo? Sapremo risollevarci senza bisogno di altre guerre e catastrofi?All'urgenza di questi interrogativi Rumiz cerca una risposta nei luoghi e tra le persone che continuano a tenere il filo dei valori perduti, in un viaggio che è prima di tutto una navigazione interiore.

Il censimento dei radical chic
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Papi, Giacomo

Il censimento dei radical chic

Feltrinelli Editore, 24/01/2019

Abstract: In un'Italia ribaltata – eppure estremamente familiare –, le complicazioni del pensiero e della parola sono diventate segno di corruzione e malafede, un trucco delle élite per ingannare il popolo, il quale, in mancanza di qualcosa in cui sperare, si dà a scoppi di rabbia e applausi liberatori, insulti via web e bastonate, in un'ininterrotta caccia alle streghe: i clandestini per cominciare, poi i rom, quindi i raccomandati e gli omosessuali. Adesso tocca agli intellettuali. Il primo a cadere, linciato sul pianerottolo di casa, è il professor Prospero, colpevole di aver citato Spinoza in un talk show, peraltro subito rimbrottato dal conduttore: "Questo è uno show per famiglie, e chi di giorno si spacca la schiena ha il diritto di rilassarsi e di non sentirsi inferiore".Cogliendo l'occasione dell'omicidio dell'accademico, il ministro degli Interni istituisce il Registro Nazionale degli Intellettuali e dei Radical Chic per censire coloro che "si ostinano a credersi più intelligenti degli altri". La scusa è proteggerli, ma molti non ci cascano e, per non essere schedati, si affrettano a svuotare le librerie e far sparire dagli armadi i prediletti maglioni di cachemire… Intanto Olivia, la figlia del professore, che da anni vive a Londra, rientrando per il funerale, trova un paese incomprensibile. In un crescendo paradossale e grottesco – desolatamente, lucidamente divertentissimo –, Olivia indaga le cause che hanno portato all'assassinio del padre.Attraverso i suoi occhi, facendo scattare come una tagliola il meccanismo del più affilato straniamento letterario, Giacomo Papi ci costringe a vedere, più che il futuro prossimo, il nostro sobbollente presente. Con spietata intelligenza e irrefrenabili risate."Questo libro non contiene parole difficili."Autorità Garante per la Semplificazione della Lingua ItalianaDL, 17/6, n. 1728

La tradizione cartografica in Sicilia. Le carte della Collezione Zipelli
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Riccobono, Franz - Grassi, Marco

La tradizione cartografica in Sicilia. Le carte della Collezione Zipelli

Cliomedia Officina, 04/03/2019

Abstract: La Fondazione "Cesare e Doris Zipelli" celebra con un elegante volume la prestigiosa raccolta di carte e stampe della Sicilia offrendo una pubblica fruizione del suo patrimonio come auspicato dall'ingegnere Cesare Zipelli. Un suggestivo viaggio nella storia, dal Cinquecento al secolo scorso, attraverso le più varie rappresentazioni dell'Isola realizzate da cartografi e disegnatori, con tecniche e materiali diversi cui si affiancano affascinanti vedute fissate su carta da importanti artisti e viaggiatori. Il volume coniuga l'approfondita analisi scientifica che guida il lettore nei saggi d'autore iniziali, con la bellezza e le emozioni offerte dalla ricca collezione, per la prima volta pubblicata nella sua completezza arricchita da approfondite didascalie descrittive.---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------The "Cesare e Doris Zipelli" Foundation celebrates with an elegant volume the prestigious collection of papers and prints of Sicily offering a public use of its heritage as desired by the engineer Cesare Zipelli.An evocative journey through history, from the sixteenth century to the last century, through the most varied representations of the island made by cartographers and draftsmen, with different techniques and materials that are flanked by fascinating views set on paper by important artists and travelers.The book combines the in-depth scientific analysis that guides the reader in the initial author essays, with the beauty and emotions offered by the rich collection, for the first time published in its entirety enriched by extensive descriptive captions.

L'assassinio del Commendatore. Libro secondo
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Murakami, Haruki

L'assassinio del Commendatore. Libro secondo

Einaudi, 29/01/2019

Abstract: Nella casa in mezzo al bosco che fu l'abitazione e l'atelier di Amada Tomohiko, il grande artista autore del misterioso quadro L'assassinio del Commendatore, vive ormai da qualche mese il giovane pittore protagonista di questa storia. La dimora è sperduta, ma non del tutto isolata: nel primo volume, Idee che affiorano, avevamo conosciuto Menshiki, un vicino ricchissimo e sfuggente mosso da motivazioni solo a lui note. O la piccola Akikawa Marie, studentessa del corso di disegno tenuto dal protagonista, che per una volta sembra abbassare le difese e stringere un legame profondo col suo professore. Per non parlare del Commendatore stesso... Con Metafore che si trasformano si conclude l'Assassinio del Commendatore. Come un mago al culmine del suo potere incantatorio, Murakami Haruki dà vita a un intero universo (a piú di uno, a dire il vero...) popolato di personaggi, storie e enigmi che hanno la potenza indimenticabile dei sogni piú vividi. Ma non è solo il gusto per il racconto a muoverlo: una volta giunto al termine di questo viaggio visionario, il lettore si scopre trasformato come i personaggi di cui ha letto le avventure, esposto, quasi senza averne avuto consapevolezza, al cuore pulsante della grande letteratura. L'assassinio del Commendatore, a quel punto, inizia a svelare i suoi mille volti: una riflessione, molto realistica (e attuale), sulle ferite della storia, sulla colpa e la responsabilità. Una terapia per sopravvivere ai traumi. Una guida pratica per orientarsi nel mondo delle metafore. Ma anche un racconto fantastico sui mostri che ci divorano dall'interno, sulle paure che ci sbranano nella notte dell'anima; e su come, quei mostri, possiamo vincerli: prendendoci cura di chi arriverà dopo di noi.

Serotonina
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Houellebecq, Michel

Serotonina

La nave di Teseo, 10/01/2019

Abstract: Florent-Claude Labrouste è un quarantaseienne funzionario del ministero dell'Agricoltura, vive una relazione oramai al tramonto con una torbida donna giapponese, più giovane di lui, con la quale condivide un appartamento in un anonimo grattacielo alla periferia di Parigi. L'incalzante depressione induce Florent-Claude all'assunzione in dosi sempre più intense di Captorix, grazie al quale affronta la vita, un amore perduto che vorrebbe ritrovare, la crisi della industria agricola francese che non resiste alla globalizzazione, la deriva della classe media. Una vitalità rinnovata ogni volta grazie al Captorix, che chiede tuttavia un sacrificio, uno solo, che pochi uomini sarebbero disposti ad accettare.

Un brutto sogno
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Bernanos, Georges

Un brutto sogno

Landscape Books, 07/01/2019

Abstract: Un giovane factotum senza velleità, uno sfaccendato senza aspirazioni, un anziano scrittore senza ispirazione, e infine una donna consumata da un male interiore.Sono i quattro personaggi attorno a cui ruota questo romanzo noir pubblicato postumo nel 1951, in cui troviamo sia le pagine di "letteratura morale" care all'autore francese quanto pagine degne dei thriller più avvincenti, fino all'angosciante finale.Bernanos iniziò "Un mauvais reve" nel 1934, con l'esplicito intento di rifarsi alle opere di Georges Simenon, per cui nutriva una grande stima (ricambiata) senza rinunciare al suo stile personale. Dopo diverse interruzioni – che lo portarono a scrivere altri due romanzi "neri", Un delitto e Il signor Ouine", arrivò a concluderlo poco prima della sua morte. 

Le infinite ragioni. Il manoscritto segreto di Leonardo da Vinci
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Bresciani, Giuseppe

Le infinite ragioni. Il manoscritto segreto di Leonardo da Vinci

Albeggi Edizioni, 01/01/2019

Abstract: In occasione delle celebrazioni, nel 2019, del cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci, Albeggi Edizioni pubblica un sofisticato romanzo storico, Le infinite ragioni, in cui l'autore ricostruisce l'ultimo diario, il Manoscritto di Amboise, in cui Leonardo da Vinci, debilitato e amareggiato dalla vita, testimonia la sua ultima stagione. Il genio fiorentino ha accettato di trasferirsi in Francia, ospite del re Francesco I, dove vivrà dal tardo autunno 1517 al 2 maggio 1519, giorno della sua morte. Nella dimora di Cloux, sulle rive della Loira, egli spende le residue energie per compiacere la corte e consolidare la sua fama. Decide altresì di scrivere un diario che è una sorta di memoriale intimo e insieme registro dei fatti di cronaca. Fin dalle prime pagine, si snoda il racconto commovente del tormento fisico e dell'anima che lo attanaglia. Il suo è un esilio dorato; se pur circondato da pochi intimi fedeli e cortigiani premurosi, avverte il senso della vacuità e della fugacità dell'esistenza. Colto da interrogativi maniacali, vessato da rimpianti e ricordi laceranti, confessa la sua pena con pudore. Egli avverte, gradualmente, che la serenità in cui è immerso è fittizia. La corrispondenza e gli incontri con uomini famosi del suo tempo, i brevi viaggi, i progetti ambiziosi affidatigli dal re, l'arte e la scienza, il ritorno inquietante del passato e i vani tentativi di mettere ordine nella sua vita gli procurano tormento. Solo i fogli ai quali rivela i suoi stati d'animo e affida i ricordi gli danno sollievo. E quando la considerazione del re e della corte scema e le sue condizioni di salute peggiorano, rendendolo la triste controfigura di ciò che fu, trova il coraggio di scavare più a fondo nel suo animo e riconoscere la natura segreta delle sue passioni. Privo di remore, confessa a se stesso verità da sempre taciute. Nei fogli destinati ad essere raccolti e trasformati in un manoscritto prezioso da Francesco Melzi, emerge la vera identità di Monna Lisa, la complessità dei suoi rapporti con le donne e con il corpo maschile, la sua combattuta religiosità, la sua forza e insieme fragilità. Con un finale che farà riflettere il lettore sulle origini del grande genio, cultore della conoscenza esoterica.

Il bagaglio. Storie e numeri del fenomeno dei migranti minori non accompagnati. Ediz. ampliata
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Attanasio, Luca

Il bagaglio. Storie e numeri del fenomeno dei migranti minori non accompagnati. Ediz. ampliata

Albeggi Edizioni, 01/01/2019

Abstract: La seconda edizione, aggiornata e ampliata, dell'inchiesta che ha fatto luce sul fenomeno dei minori stranieri non accompagnati in Italia. Il libro riporta dati, interviste ad operatori, educatori, rappresentanti delle istituzioni e politici e dà voce ai veri protagonisti del fenomeno, i ragazzi stranieri giunti da minorenni soli nel nostro Paese dopo viaggi drammatici. Una sezione del libro, intitolata "Deserto", interamente scritta dai giovani immigrati, documenta dall'"interno" la tragica esperienza del viaggio.Roberto Saviano ne firma la prefazione e scrive: "Alcune delle storie che più mi hanno colpito di questi ragazzi sono raccolte in questo libro di Luca Attanasio. Immaginatevi i vostri figli adolescenti, i vostri nipoti bambini attraversare da soli il Sahara. Immaginate che si preparino per partire. Cosa si porterebbero in quello zaino?"Tra le tante storie, resta centrale quella di Mohammed Keita, partito a 13 anni dalla Costa D'Avorio e giunto a Roma a 17 anni. Oggi Keita è un fotografo affermato. Lo sguardo che buca la copertina è quello di un suo scatto, entrato in alcune gallery online, ripreso da giornali e riviste, proiettato ripetutamente nelle diverse apparizioni televisive dell'autore o durante le presentazioni del libro in tutta Italia.

Un problema di balistica esterna: la parabola di sicurezza
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Colozzo, Marcello

Un problema di balistica esterna: la parabola di sicurezza

Passerino, 02/01/2019

Abstract: Un antico problema balistico rielaborato via software.Marcello Colozzo, laureato in Fisica si occupa sin dal 2008 di didattica online di Matematica e Fisica attraverso il sito web Extra Byte dove vengono eseguite "simulazioni" nell'ambiente di calcolo Mathematica.Negli ultimi anni ha pubblicato vari articoli di fisica matematica e collabora con la rivista Elettronica Open Source.Appassionato lettore di narrativa cyberpunk, ha provato ad eseguire una transizione verso lo stato di "scrittore cyber", pubblicando varie antologie di racconti.

Il laboratorio nelle malattie autoimmuni d'organo
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Tozzoli, Renato - Bizzaro, Nicola - Villalta, Danilo - Tonutti, Elio

Il laboratorio nelle malattie autoimmuni d'organo

Società Editrice Esculapio, 03/01/2019

Abstract: Con questa nuova edizione del volume Il Laboratorio nelle Malattie Autoimmuni d'Organo, gli Editor hanno voluto aggiornare per obsolescenza la precedente edizione, che data ormai circa 10 anni. In questi anni il campo delle malattie autoimmuni d'organo si è esteso e ampliato, soprattutto nel campo delle malattie degli apparati cutaneo, neurologico e renale, al punto tale da richiedere agli autori dei capitoli una revisione profonda della prima versione. Come nel caso delle malattie autoimmuni sistemiche, il laboratorio ha assistito a una importante evoluzione dei metodi analitici, in gran parte ormai automatizzati e migliorati dal punto di vista dell'accuratezza, anche se numerosi sforzi sono ancora necessari per armonizzare i metodi di misura autoanticorpale.

Motori a combustione interna
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Ferrari, Giancarlo

Motori a combustione interna

Società Editrice Esculapio, 01/01/2019

Abstract: Questo libro deriva da una lunga esperienza didattica, dallo sforzo di riportare a livello dell'insegnamento una sintesi critica dei risultati ottenuti con il lavoro di ricerca e dall'interazione con appassionati di motori che operano nell'industria e nelle università in diverse parti del mondo. Pur tenendo presente che il continuo ed eccezionale sviluppo dei motori avviene con il decisivo contributo di molteplici discipline, si è deciso di privilegiare un approccio di tipo energetico per analizzare le loro prestazioni, mirando ad ottimizzare le interazioni che in essi avvengono tra i fluidi in gioco e i relativi organi meccanici. Questa nuova edizione si propone di aggiornare una materia in continua evoluzione, coprendo i più recenti sviluppi teorici e pratici e le nuove tecnologie prontamente introdotte in queste macchine, che continuano a dimostrare una grande vitalità e capacità di rinnovarsi.

Vigilanza sulle farmacie. Il verbale d'ispezione nella legislazione nazionale e regionale
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Guaglianone, Giuseppe - Valentino, Federica

Vigilanza sulle farmacie. Il verbale d'ispezione nella legislazione nazionale e regionale

Società Editrice Esculapio, 03/01/2019

Abstract: "..un volume che può essere sintetizzato (e davvero non mi è riuscito di trovare modo più efficace per farlo) parafrasando il celeberrimo titolo di un vecchio film di Woody Allen: "Tutto quello che avreste voluto sapere sulla vigilanza (e le ispezioni) sulle farmacie e non avete mai osato chiedere" ". "Il libro - per completezza e struttura espositiva – finisce in realtà per assumere anche la sostanza, se non proprio la forma, di un impagabile vademecum nel quale, al bisogno, ogni professionista potrà trovare il chiarimento di ogni dubbio o domanda relativi al "cosa si fa e come" nell'espletamento quotidiano della propria attività".

Il mondo delle cure palliative. Manuale per giovani medici
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Turriziani, Adriana - Zaninetta, Giovanni

Il mondo delle cure palliative. Manuale per giovani medici

Società Editrice Esculapio, 01/01/2019

Abstract: Le Cure Palliative sono un ambito della Medicina ormai affermato e riconosciuto nel proprio ruolo, con una significativa diffusione in tutta Italia dei servizi di cure palliative domiciliari e degli hospice. Gli Autori, dopo molti anni di lavoro in questa disciplina, hanno maturato l'esigenza di pubblicare questo libro dedicandolo, in particolare, ai futuri medici affinché, già nel loro percorso verso la laurea, possano prepararsi ad un efficace approccio al dolore e alla sofferenza. Il giovane medico potrà così apprendere che la risposta alla sofferenza è raggiungibile non solo controllando i sintomi ma affrontando i problemi psicologici, sociali e spirituali della persona malata con la collaborazione di un'equipe multiprofessionale e il coinvolgimento ed il sostegno della famiglia del paziente. Troverà nel testo le indicazioni cliniche dei principali sintomi e quadri clinici e le modalità di accompagnamento del morente, fino ad esplorare la natura complessa della sofferenza e a riflettere sulle risposte ai dilemmi etici della fase finale della vita.

Entertainment heroes
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Fontana, Antonio - Fontana, Diego

Entertainment heroes

editrice GDS, 03/01/2019

Abstract: Un fascio di luce blu si sta attorcigliando intorno al mio corpo e grido per lo spavento, mentre vedo altri raggi di luce dirigersi verso di me, inondandomi.È una bellissima sensazione.È come se adrenalina e felicità si unissero insieme, caricando non solo il mio corpo ma anche il mio spirito. 

La mitragliatrice di Einstein
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Colozzo, Marcello

La mitragliatrice di Einstein

Passerino, 03/01/2019

Abstract: Un interessante esperimento concettuale sul moto del punto di collisione di proiettili sparati da due mitragliatrici, in accordo con la Relatività Speciale di Albert Einstein.Marcello Colozzo, laureato in Fisica si occupa sin dal 2008 di didattica online di Matematica e Fisica attraverso il sito web Extra Byte dove vengono eseguite "simulazioni" nell'ambiente di calcolo Mathematica.Negli ultimi anni ha pubblicato vari articoli di fisica matematica e collabora con la rivista Elettronica Open Source.Appassionato lettore di narrativa cyberpunk, ha provato ad eseguire una transizione verso lo stato di "scrittore cyber", pubblicando varie antologie di racconti.