Includi: tutti i seguenti filtri
× Biblioteca COLONNA

Trovati 352 documenti.

Mostra parametri
[Archivio elettronico] Vittoria e Abdul
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Frears, Stephen

[Archivio elettronico] Vittoria e Abdul / directed by Stephen Frears ; Judi Dench, Ali Fazal ... [et al.][attori]

[Italia] : Universal studios, c2018

Abstract: 1887. Il giovane Abdul Karim, impiegato nella prigione di Agra, viene scelto per recarsi alla corte della Regina Vittoria in occasione del suo Giubileo d'Oro, e consegnarle in dono un'antica moneta quale segno di rispetto da parte delle colonie indiane. La missione dovrebbe essere semplice e sbrigativa; tuttavia Vittoria, ormai molto vecchia, sola e insofferente alla vita di corte, viene attratta dall'avvenenza e dalla dedizione che da subito Abdul le dimostra. Il ragazzo è invitato a rimanere a corte e in breve diventa valletto personale di Vittoria; successivamente la regina lo nomina Monshi, ossia suo maestro, perché le insegni la lingua urdu e il Corano. La regina prova un profondo affetto nei confronti di Abdul, gli apre il cuore e gli confida i suoi segreti più intimi, sfuggendo così alla solitudine e alle tristezze della sua vita; quando scopre che il ragazzo è sposato, la regina ammette a corte sua moglie e sua suocera, che arrivano a Windsor indossando un velo integrale. La famiglia andrà a vivere in un cottage poco distante dalla dimora della regina. Tuttavia questa predilezione crea malcontento a corte, in particolare da parte di suo figlio e del Primo Ministro, che iniziano a tramare per minare alla base il rapporto tra Vittoria e Abdul. Quando la regina viene a sapere dalla corte che l'uomo non le ha detto della Fatwā emessa contro di lei in India da un'autorità musulmana, ne rimane molto amareggiata e lo licenzia; il giorno dopo, comprendendo che il Monshi le abbia nascosto la verità col solo intento di proteggerla, lo perdona e lo lascia rimanere a palazzo, purché non le menta più. L'interesse di Vittoria nei confronti di Abdul e della sua cultura crescono: la regina si fa costruire una Durbar Room, ossia una camera di rappresentanza in stile indiano, nella sua residenza a Osborne House, decorata con i ritratti dei notabili indiani, tra cui spicca anche quello dello stesso Abdul. Vittoria si dichiara inoltre intenzionata a conferire all'uomo il cavalierato: sarebbe il primo uomo di colore a riceverlo. Di fronte a quest'ultimo affronto il Principe e gli altri nobili cospirano alacremente contro Abdul, cercando di raccogliere informazioni atte a screditarlo. Si scopre così che la famiglia di Abdul non solo non è nobile, ma appartiene a una casta poverissima; inoltre il medico, esaminando l'uomo per scoprire come mai lui e sua moglie non riescano ad avere figli, lo scopre affetto da gonorrea. Messa di fronte a queste accuse nei confronti del Monshi, Vittoria le rigetta e accusa suo figlio e gli altri di essere contro Abdul per sole questioni di razzismo, e intima loro di essere gentili con lui. A questo punto l'intera corte si solleva contro Vittoria e Abdul e tutto il personale decide che, qualora la regina dovesse concedere al Monshi il cavalierato, tutti chiederanno licenza di lasciare il servizio della sovrana. Edoardo e i maggiorenti la minacciano inoltre, nel caso che non ceda, di farla dichiarare pazza. La regina, furiosa, affronta l'intera schiera dei suoi notabili, invitando chiunque abbia realmente intenzione di licenziarsi di farsi avanti; nessuno in realtà vuole rinunciare alla sua carica, così Vittoria chiarisce una volta per tutte che è lei a detenere il potere di decidere per sé stessa. Dichiara inoltre che non concederà il cavalierato ad Abdul, ma lo nominerà intendente dell'Ordine dell'Impero Britannico. Poco dopo le condizioni di Vittoria peggiorano, e alle prime avvisaglie della malattia la regina chiede ad Abdul di tornare in India, poiché una volta morta non potrà più proteggerlo dalle ostilità della corte. L'uomo, ormai sinceramente affezionato alla sua regina, rifiuta e dichiara di volerla servire fino al suo ultimo giorno di vita. Nel 1901 Vittoria muore e Abdul è al suo fianco; il nuovo re, tuttavia, disconosce immediatamente il Monshi, lo sfratta dalla casa che la regina gli aveva donato e fa bruciare tutti i regali e i documenti che lui aveva raccolto negli anni al suo servizio. La moglie riesce però a salvare un medaglione con l'effigie di Vittoria, donato all'uomo dalla stessa regina. Abdul e la sua famiglia vengono rimandati in India e non torneranno mai più nel Regno Unito. Il Monshi conserverà un ricordo affettuoso della regina fino alla sua morte, otto anni più tardi. Nei titoli di coda viene rivelato che i diari di Abdul Karim saranno scoperti solo nel 2010, dando così modo di ricostruire la sua storia.

[Archivio elettronico] Wonder
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Chbosky, Stephen

[Archivio elettronico] Wonder / regia di Stephen Chbosky ; Julia Roberts, Owen Wilson, Jacob Tremblay [et al.] [attori] ; sceneggiatura di Stephen Chbosky e Steve Conrad e Jack Thorne ; tratto dal romanzo di R.J. Palacio ; direttore della fotografia Don Burgess

[Roma] : Rai Cinema : 01 Distribution, c2018

Abstract: Auggie Pullman è un bambino di 10 anni con una malformazione craniofacciale che gli impedisce una vita normale. Ha subito circa 27 interventi chirurgici e, un po’ per questo e un po’ per paura della reazione degli altri bambini, non è mai andato a scuola in vita sua. Quando deve entrare in prima media i genitori decidono che è giunto il momento per lui di andare a scuola insieme agli altri bambini, e gli fanno visitare la Beecher Prep School. Il preside, il signor Tushman, delega a tre studenti di nome Julian, Jack e Charlotte il compito di fargli visitare la scuola. Mentre Jack si rivela amichevole, Julian sin da subito si dimostra bugiardo, mentre Charlotte parla solo di se stessa e delle sue aspirazioni. Una volta a scuola Auggie si rivela un buon alunno, ma trascorre le giornate da solo, e persino durante la pausa pranzo, mentre tutti i tavoli sono affollati, al suo tavolo non si siede nessuno. Ad un certo punto Jack decide però di avvicinarsi a lui, e i due stringono un legame di amicizia. Nel frattempo Julian prende di mira Auggie con continue battute sul suo aspetto, tormentandolo unitamente ad altri due compagni, Henry e Miles. Il giorno di Halloween Auggie sente gli spregevoli commenti dei compagni, compresi quelli di Jack, che parlando con Julian sostiene di stare solo fingendo di essere amico di August su richiesta del preside, e perciò i due ragazzi smettono di frequentarsi. Inizialmente a Jack non importa, ma poi si accorge che non aveva fatto amicizia con August solo per fare felice il preside, ma anche perché gli era veramente simpatico; il ragazzo si scusa e i due ritornano amici. Verso la fine dell'anno le classi vanno in gita scolastica, alla quale Julian non partecipa perché sospeso a causa del bullismo nei confronti di August. Durante la gita, August e Jack vengono attaccati da tre ragazzi più grandi, ma vengono aiutati da Henry e Miles, gli amici di Julian. August, alla fine dell'anno scolastico, ottiene un importante riconoscimento dal preside: il ragazzino emarginato è diventato un esempio e l'amico di tutti.

[Archivio elettronico] Sing
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Jennings, Garth

[Archivio elettronico] Sing / written and directed by Garth Jennings ; Matthew McConaughey, Reese Witherspoon, Tori Kelly, Scarlett Johansson, Seth MacFarlane [voci nella versione originale] ; music Joby Talbot

Milano : Universal Studios, c2017

Abstract: Il koala Buster Moon si è innamorato del teatro all'età di sei anni e al teatro ha dedicato la sua vita. Ha anche accumulato una discreta serie di fiaschi e di debiti e ora è ricercato dalla banca a cui ha chiesto un prestito e dai macchinisti che reclamano lo stipendio. Come salvare capra e cavoli? Buster ha un'idea geniale: un talent show. Apre quindi le porte del suo teatro ad una lunga fila di aspiranti cantanti e performer e sceglie i suoi gioielli: Rosita, maialina madre di 25 figli piccoli, Mike, topino vanitoso e vocalist d'eccezione, Ash, porcospina dal cuore rock e Johnny, scimmione dall'animo blues. Ci sarebbe anche Meena, elefantina portentosa, apparentemente troppo timida per esibirsi in pubblico... I genitori di tutto il mondo s'incollano davanti al televisore di casa a guardare i talent show di maggior successo? Nessun problema. Ora anche i bambini hanno il loro, molto più romantico, elegante, scatenato e -cosa di gran lunga più importante- interamente popolato di animali. Alla Illumination Entertainment (quella dei Minions, per capirci) sanno come fare di un film una festa, preparando il crescendo di ritmo e di emozione e riportando giustamente il discorso ab ovo, al concetto di spettacolo, con il suo tempio al centro e il suo gioco del travestimento.

[archivio elettronico] Il Piccolo Principe
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Osborne, Mark

[archivio elettronico] Il Piccolo Principe / un film di Mark Osborne ; tratto dal capolavoro di Antoine de Saint-Exupéry ; con le voci di Toni Servillo, Paola Cortellesi, Stefano Accorsi, Micaela Ramazzotti, Alessandro Gassmann, Giuseppe Battiston, Angelo Pintus, PIf e con Alessandro Siani ; musiche di Hans Zimmer e Richard Harvey ; sceneggiatura originale Irena Brignull & Bob Persichetti

[Roma] : Lucky Red homevideo, 2016

Abstract: Un vecchio ed eccentrico aviatore stringe amicizia con la sua nuova vicina di casa, una bambina molto matura trasferitasi nel quartiere insieme alla madre. Attraverso le pagine del diario dell'aviatore e i suoi disegni, la bambina scopre come molto tempo prima l'aviatore fosse precipitato in un deserto e vi avesse incontrato il Piccolo Principe, un enigmatico ragazzino giunto da un altro pianeta. Le esperienze dell'aviatore e il racconto dei viaggi del Piccolo Principe in altri mondi contribuiscono a creare un legame tra l'aviatore e la bambina che affronteranno insieme una straordinaria avventura, alla fine della quale la bambina avrà imparato ad usare la sua immaginazione e a ritrovare la sua infanzia

[Archivio elettronico] Chiamatemi Francesco
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Luchetti, Daniele <1960- >

[Archivio elettronico] Chiamatemi Francesco : il Papa della gente / diretto da Daniele Luchetti ; Rodrigo de la Serna, Sergio Hernandez, Muriel Santa Ana, Mercedes Moran ; sceneggiatura Martin Salinas, Daniele Luchetti ; direttori della fotografia Claudio Collepiccolo, Ivan Casalgrandi ; musiche di Arturo Cardelus

Milano : Warner home video [distributore], ©2016

Abstract: Il racconto del percorso che ha portato Jorge Bergoglio, figlio di una famiglia di immigrati italiani a Buenos Aires, alla guida della Chiesa Cattolica. È un viaggio umano e spirituale durato più di mezzo secolo, sullo sfondo di un paese, l'Argentina, che ha vissuto momenti storici controversi, fino all'elezione al soglio pontificio nel 2013.

[Archivio elettronico] Il racconto dei racconti
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Garrone, Matteo

[Archivio elettronico] Il racconto dei racconti : Tale of tales / un film di Matteo Garrone dal libro di Giambattista Basile Lo cunto de li cunti ; Salma Hayek, John C. Reilly, Christian Lees, Jonah Lees, Alba Rohrwacher, Massimo Ceccherini [attori] ; sceneggiatura Edoardo Albinati, Matteo Garrone ... [et al.] ; musiche Alexandre Desplat ; costumi Massimo Cantini Parrini ; fotografia Peter Suschitzky

[Roma] : Rai Cinema : 01 Distribution, 2015

Abstract: C'era una volta un regno, anzi tre regni vicini e senza tempo, dove vivevano, nei loro castelli, re e regine, principi e principesse. Un re libertino e dissoluto. Una principessa data in sposa ad un orribile orco. Una regina ossessionata dal desiderio di un figlio. Accanto a loro maghi, streghe e terribili mostri, saltimbanchi, cortigiani e vecchie lavandaie sono gli eroi di questa libera interpretazione di tre delle celebri fiabe tratte da Il Racconto dei Racconti di Giambattista Basile.

[Archivio elettronico] Se Dio vuole
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Falcone, Edoardo

[Archivio elettronico] Se Dio vuole / un film di Edoardo Falcone ; soggetto e sceneggiatura Edoardo Falcone e Marco Martani ; fotografia Tommaso Borgstrom ; musiche Carlo Virzì

[Roma] : RAI Cinema : 01 Distribution, ℗2015

Abstract: Tommaso, uno stimato cardiochirurgo, vive con la moglie Carla, affascinante ma ormai sfiorita come gli ideali in cui credeva e segreta alcolizzata che adotta bambine/i a distanza. Tommaso e Carla hanno due figli; Bianca sposata con l'agente immobiliare Gianni Malloni, che abitano nell'attico accanto (Prati), ed Andrea, iscritto alla facoltà di medicina. Ultimamente Andrea però sembra cambiato: è spesso chiuso nella sua stanza e la sera esce senza dire a nessuno dove va. Il padre una sera lo osserva incontrarsi con l'amico venuto a prenderlo in motorino e ipotizza che Andrea è gay. Avendo annunciato a cena che la sera dopo vuole fare un annuncio alla famiglia, il padre raduna moglie, figlia e genero per convenire che avrebbero preso la novità con stile offrendo ad Andrea tutta la loro benevolenza. Ma la sera dopo Andrea radunata la famiglia dichiara di voler diventare sacerdote. Attoniti i familiari cercano di agire come convenuto ma hanno difficoltà e per Tommaso, ateo convinto, un figlio prete è un duro colpo. Mentre finge di dargli appoggio totale, decide di capirci di più e inizia a seguirlo di nascosto insieme al genero Gianni, che l'aiuta. Arriva così a don Pietro: è lui ad aver fatto il lavaggio del cervello a suo figlio. Intanto Bianca per solidarietà al fratello inizia a leggere i vangeli, guarda film religiosi e arriva a rifiutare rapporti intimi con il marito se non a scopo procreativo. Ha una forte lite con il padre al quale rimprovera di averla sempre giudicata e mai amata per quello che era. Approfittando dell'assenza di Andrea, in ritiro in un monastero, Tommaso, sotto mentite spoglie, comincia una vera e propria guerra senza esclusione di colpi per smascherare la dubbia fede del prete: si finge povero, con una moglie (Rosa, la caposala) che lo picchia (e lo fa con piacere, perché finalmente può restituire al "professore" un po' della subita arroganza) e un fratello (sempre Gianni) con disturbi cognitivi e chiede aiuto al prete; quando la messinscena sembra finita, tornando a casa il chirurgo va a vedere Andrea nella sua stanza e lo trova in compagnia proprio del prete, il quale non lo smaschera davanti ad Andrea, ma in terrazzo gli chiede il perché della messa in scena. Tommaso gli dice che Andrea non può buttare una brillante carriera da medico per seguire una cosa che nemmeno esiste. Allora Don Pietro per "penitenza" dà a Tommaso il compito che per un mese gli sia a disposizione ogni giorno per fare insieme a lui i lavori nella piccola chiesa che sta rimettendo a posto. Tommaso deve accettare. Durante questo mese Tommaso, che inizialmente crede che Don Pietro sia un uomo losco e immorale (lo ha visto accettare denaro da un uomo, sa che Don Pietro è stato in carcere), ma si ricrede conoscendolo man mano, capendo che è un prete buono, gentile e disponibile. Intanto Carla non sopporta più la situazione e si trasferisce nella stanza dell'inserviente Xenia e non vuole saperne del marito. Una sera Tommaso entra nella stanza di Andrea e lo trova con una ragazza in atti amorosi. Andrea gli spiega che ha cambiato idea, e che Don Pietro un mese prima quando era venuto a trovarlo gli aveva sconsigliato di diventare sacerdote, perché non sembrava fatto per quel mestiere. Dunque Tommaso incontra nuovamente il prete e lo porta in un posto affascinante dove rivela al medico che lui si è fatto prete dopo esser stato scarcerato dopo 8 anni di reclusione. Tommaso è comunque un uomo cambiato. Poco dopo quando tutto sembra risolto, una sera don Pietro in motorino viene investito da un furgone (alla Garbatella, davanti al Palladium) e Tommaso, ormai diventato suo grande amico, rifiuta di assistere all'operazione condotta dal collega constatando che le lesioni riportate sono molto gravi e che difficilmente il prete si riprenderà. Tommaso allora, fortemente dispiaciuto, finisce i lavori nella chiesa e torna nel posto affascinante in cui quest'ultimo gli aveva rivelato i suoi segreti, sperando che il suo amico si riprenda presto e che tutti i problemi si risolvano.

[archivio elettronico] Tutti insieme appassionatamente
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Wise, Robert

[archivio elettronico] Tutti insieme appassionatamente / directed by Robert Wise ; Julie Andrews, Christopher Plummer, Richard Haydn, Peggy Wood, Eleanor Parker ; music by Richard Rodgers ; lyrics by Oscar Hammerstein 2. ; additional words and music by Richard Rodgers ; screenplay Ernest Lehman ; from the stage musical with music and lyrics by Richard Rodgers and Oscar Hammerstein 2. ; book by Howard Lindsay and Russell Crouse

Milano : Twentieth Century Fox Home Entertainment, c2015

Abstract: Salisburgo, Austria, 1938. Maria è un'orfana allevata in un convento, è diventata novizia e sta studiando per diventare una suora; le altre consorelle, però, specialmente la Maestra delle novizie, hanno seri dubbi sulla reale vocazione della ragazza, che ama anche cantare e ballare ed è spesso indisciplinata. Per metterla alla prova, la madre superiora decide di mandarla come governante dei sette figli (5 ragazze e 2 ragazzi) di un vedovo, già comandante della Marina Imperiale Austriaca, il Comandante Georg Ritter von Trapp. I sette bambini (Liesl, Friedrich, Louisa, Kurt, Brigitta, Marta e Gretl) dimostrano inizialmente la loro ostilità nei confronti della nuova istitutrice, la dodicesima ai servizi della famiglia, ma dopo una serata in cui si rifugiano nella camera di Maria perché impauriti da un temporale, i loro sentimenti per la novizia cambiano radicalmente. Quella sera stessa il Comandante riceve un telegramma che lo invita a trascorrere del tempo a Vienna, ospite della sua amica, la Baronessa Schraeder, e decide di partire il giorno seguente. Maria cerca di convincerlo a farle avere della stoffa resistente per farne dei vestiti da gioco per i ragazzi, ricevendo un netto rifiuto. Avendo saputo che le tende della sua camera, pur ancora in ottimo stato, sarebbero state sostituite il giorno dopo, Maria decide di usare quella stoffa per ricavare i vestiti dei ragazzi, contravvenendo agli ordini espliciti del Comandante. Durante l'assenza del Comandante, Maria porta i ragazzi a fare una passeggiata per Salisburgo, che culmina con un picnic sui dolci pendii che circondano la città. I ragazzi sono felici e si lasciano andare a confidenze, grazie alle quali Maria capisce che i tiri mancini che avevano allontanato tutte le altre istitutrici avevano il solo scopo di attirare l'attenzione del padre e decide di trovare un modo più innocuo e piacevole per ottenere quell'attenzione. Passano settimane durante le quali Maria porta spesso i ragazzi a spasso per la città e per i monti, facendoli giocare ed insegnando loro canzoni da cantare all'arrivo della Baronessa Schraeder. Al suo ritorno a casa il comandante rimane deluso dall'assenza dei ragazzi, che poi scopre essere andati in gita in barca. La barca si rovescia proprio davanti a lui, quando i ragazzi, avendolo visto, si alzano tutti insieme e si agitano per salutarlo. Georg, scandalizzato all'idea che i suoi figli siano andati in giro per Salisburgo "abbigliati con drappi da tendaggio", ordina a Maria di andarsene; ma saranno proprio le dolci voci dei suoi figli a fargli cambiare idea: «Lei ha riportato la musica in questa casa» sono le parole che rivolge a Maria, e che la convincono a rimanere. La baronessa chiede a Georg di organizzare un ballo durante il quale lei potrà conoscere i suoi amici; durante la serata di gala Georg balla sulla terrazza una danza tipica austriaca con Maria, che arrossisce vistosamente. I bambini cantano una canzone per salutare gli ospiti, prima di andare a dormire, a seguito della quale il Comandante discuterà aspramente con Herr Zeller, un ufficiale tedesco, che, infastidito dall'ostentazione della bandiera austriaca, gli fa presente che l'Anschluss è alle porte. La baronessa, intanto, avendo intuito l'interesse del Comandante per Maria, riesce a manipolare quest'ultima per farla fuggire in convento; Maria abbandona quindi i von Trapp alla chetichella e con un laconico biglietto di scuse. Dopo qualche tempo in cui in casa von Trapp vigono la noia e la tristezza per l'abbandono di Maria, il Comandante annuncia ai figli il suo futuro matrimonio con la Baronessa; i bambini non accettano la cosa e raggiungono di nascosto il convento con l'intenzione di convincere Maria a tornare. Purtroppo Maria è in clausura e non può e non vuole ricevere visite. Saputo della visita dei ragazzi, la madre badessa manda a chiamare Maria e, rendendosi conto che quest'ultima è innamorata del Comandante, la convince a tornare con la celebre frase: «Nasconderti nel convento non può risolvere i tuoi problemi. Li devi affrontare!». Maria fa ritorno a casa del Comandante e la baronessa, vedendosi sconfitta, decide di porre fine lei stessa al fidanzamento, lasciando l'uomo libero di dichiararsi alla donna di cui è realmente innamorato e mantenendo intatta tutta la sua dignità. Maria ed il comandante si sposano nella chiesa del convento, ma, durante la loro luna di miele, l'Austria viene invasa dai nazisti. Il Comandante von Trapp, tornato a casa, riceve l'ordine di servire la marina tedesca; ma l'amor di patria prevale su tutto e il Comandante organizza la fuga della famiglia in Svizzera. Viene però tradito dal suo maggiordomo, che lo teneva d'occhio da tempo. Per salvarsi il Comandante finge di partecipare con la sua famiglia al Festival Canoro di Salisburgo: la famiglia von Trapp conquista la giuria con il bel canto e la platea con il brano popolare Edelweiss, vincendo il primo premio, ma scappando prima di ritirarlo. Il gruppo si rifugia nel convento di Maria, da dove, grazie all'aiuto delle suore, che sabotano le automobili dei nazisti venuti a perquisire il convento, i von Trapp riescono a fuggire in Svizzera.

[archivio elettronico] Mune
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Heboyan, Alexandre - Philippon, Benoit

[archivio elettronico] Mune : il guardiano della luna / regia Alexandre Heboyan, Benoit Philippon

Abstract: Cosa succederebbe se il Sole non tornasse a splendere ogni mattina? O se la Luna dimenticasse di fare il suo giro e di illuminare le stelle e il cielo della notte? Mune è la storia del custode della Luna, che combatterà per proteggere il mondo dalle forze del male che hanno oscurato il Sole e la Luna. Il suo amore per la Luna e per la donna dei suoi sogni lo farà diventare l'eroe più grande dell'Universo.

[Archivio elettronico] Selma, la strada per la libertà
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

DuVernay, Ava

[Archivio elettronico] Selma, la strada per la libertà / diretto da Ava DuVernay ; David Oyelowo, Tom Wilkinson, Cuba Gooding Jr., Alessandro Nivola, Carmen Ejogo [attori] ; scritto da Paul Webb ; direttore della fotografia Bradford Young ; musica Jason Moran

[Roma] : 01 Distribution, c2015

Abstract: Nella primavera del 1965 un gruppo di manifestanti, guidati dal reverendo Martin Luther King, scelsero la cittadina di Selma in Alabama, nel profondo sud degli Stati Uniti, per manifestare pacificamente contro gli impedimenti opposti ai cittadini afroamericani nell'esercitare il proprio diritto di voto.

[Archivio elettronico] Suite francese
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Dibb, Saul

[Archivio elettronico] Suite francese / diretto da Saul Dibb ; Michelle Williams, Kristin Scott Thomas, Matthias Schoenaerts, Sam Riley, Ruth Wilson [attori] ; musiche originali Rael Jones ; direttore della fotografia Eduard Grau ; tratto dal romanzo Suite Francese di Irene Nemirovsky ; scritto da Saul Dibb e Matt Charman

[Milano] : Eagle pictures, 2015

Abstract: Sono i primi mesi dell’occupazione tedesca della Francia. Nella cittadina di Bussy, la sposa di guerra Lucile Angellier attende in forzata compagnia della suocera, fredda e dispotica, le rare notizie del marito prigioniero. Intanto, Bussy viene invasa dai soldati tedeschi, che prendono alloggio nelle le case degli abitanti. Nella villa di Madame Angellier viene dislocato l’ufficiale Bruno Von Falk. Sulle prime Lucile cerca di ignorare la sua presenza, ma ben presto i due giovani vengono travolti dalla passione.

[archivio elettronico] Il giovane favoloso
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Martone, Mario <1959- >

[archivio elettronico] Il giovane favoloso / un film di Mario Martone ; Elio Germano, Michele Riondino, Massimo Popolizio [attori] ; fotografia Renato Berta ; musiche Sascha Ring ; sceneggiatura Mario Martone e Ippolita di Majo

[Roma] : 01 Distribution, 2015

Abstract: Il giovane favoloso inizia con la visione di tre bambini che giocano dietro una siepe, nel giardino di una casa austera. Sono i fratelli Leopardi, e la siepe è una di quelle oltre le quali Giacomo cercherà di gettare lo sguardo, trattenuto nel suo anelito di vita e di poesia da un padre severo e convinto che il destino dei figli fosse quello di dedicarsi allo "studio matto e disperatissimo" nella biblioteca di famiglia, senza mai confrontarsi con il mondo esterno.

[Archivio elettronico] L'amore bugiardo
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Fincher, David

[Archivio elettronico] L'amore bugiardo : Gone girl / directed by David Fincher ; Ben Affleck, Rosamund Pike, Neil Patrick Harris, Tyler Perry, Kim Dickens [attori] ; based on the novel by Gillian Flynn ; music by Trent Reznor & Atticus Ross ; director of photography Jeff Cronenweth ; screenplay by Gillian Flynn

Milano : Twentieth Century Fox Home Entertainment, c2015

Fant4stic
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Trank, Josh

Fant4stic : i fantastici quattro [archivio elettronico] / directed by Josh Trank ; Miles Teller, Michael B. Jordan, Kate Mara, Tim Blake Nelson [attori] ; screenplay by Jeremy Slater and Simon Kinberg & Josh Trank ; director of photography Matthew Jensen ; music by Marco Beltrami & Philip Glass

Milano : Twentieth Century Fox Home Entertainment, ©2015

Abstract: Quattro giovani outisider vengono teletrasportati in un universo alternativo assai pericoloso dove modificheranno la loro forma fisica in maniera scioccante. La vita di ognuno verrà irrimediabilmente sconvolta e il team dovrà imparare a gestire le nuove abilità acquisite lavorando insieme per salvare la terra da un terribile nemico.

[archivio elettronico] Vi presento i nostri
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Weitz, Paul

[archivio elettronico] Vi presento i nostri / directed by Paul Weitz ; Robert De Niro, Ben Stiller, Owen Wilson, Jessica Alba, Dustin Hoffman, Barbra Streisand ... [et al.] [attori] ; costume designer Molly Maginnis ; edited by Greg Hayden, Leslie Jones, Myron Kersten ; director of photography Remi Adefarasin ; based on characters created by Greg Glienna & Mary Ruth Clarke ; written by John Hamburg and Larry Stuckey

Milano : Paramount Pictures, 2015

Fa parte di: Ti presento i miei. Master collection

Abstract: Gaylord Focker (in italiano Fotter) e la moglie Pam sono felicemente sposati e da poco genitori di due gemelli. Quando nonno Jack sfiora l'infarto, sente il bisogno di designare un nuovo capo famiglia, un nuovo "padrino", e dunque la sua scelta ricade su Greg, quindi lui e la moglie Dina vanno a trovarli per il compleanno dei gemelli, dove Jack testerà le capacità del genero. Greg, sentendosi onorato per la fiducia che Jack ripone in lui, cerca di non deluderlo, ma le cose si complicano con il ritorno dell'ex di Pam, Kevin, appena reduce da una rottura, il quale è ancora evidentemente legato alla sua ex. Greg è diventato un uomo in carriera, tanto che Andi Garcia, una giovane e avvenente rappresentate farmaceutica, gli chiede di fargli da testimonial per un nuovo farmaco contro la disfunzione erettile. Jack mette Greg alla prova, esagerando come suo solito, inoltre teme che il genero non sia indifferente a Andi e al suo fascino, dunque teme che possa tradire Pam. Andi e Greg vanno in un hotel dove si tiene un convegno medico, lì Greg incontra il suo ex cognato Bob, il quale ha divorziato dalla sorella di Pam dopo averla tradita con un'infermiera, Bob afferma che da quando ha divorziato da Deborah e dalla famiglia Byrnes la sua vita è migliorata, specialmente ora che non deve più avere a che fare con Jack, il quale era sempre troppo opprimente, specialmente quando lo forzava a prendere in futuro le redini della famiglia come suo successore; Greg ci rimane male capendo che Jack ha scelto lui solo perché Bob e Deborah avevano divorziato, e quindi questo fa di Greg la seconda scelta. Jack mette Greg in difficoltà davanti a Pam, accusandolo apertamente di averla tradita con Andi, inoltre la incoraggia a lasciarlo e a rimettersi con Kevin, invece Greg rivela a suo suocero di aver scoperto la verità sul fatto che Bob era la sua prima scelta come suo successore, infine arrabbiato se ne va. Greg decide di isolarsi andando nella casa che lui e Pam vogliono acquistare (la quale è ancora in fase di ristrutturazione), improvvisamente Andi gli fa visita e i due iniziano a parlare e a divertirsi, ma la ragazza inizia a "sballarsi" assumendo delle pillole, e cerca di sedurre Greg baciandolo, Jack (che era lì per scusarsi con Greg per il suo comportamento), li osserva e pensando al peggio decide di andarsene senza dire niente; Greg alla fine respinge Andi, i due cadano nella piscina di casa, ancora vuota, perdendo i sensi. Il mattino dopo Greg ha la visita di suo padre Bernie, i due vanno alla festa dei gemelli che si tiene nella multipropietà di Kevin, Greg e Pam fanno pace, ma Jack è ancora convinto che Greg abbia tradito la figlia, e quindi lui e il genero iniziano a picchiarsi fino a quando Greg dice a Jack che tra lui e Andi non è successo niente. In quel momento Jack ha un infarto, ma Greg riesce a prendere la situazione in mano fino all'arrivo dei soccorsi. Jack, notando come Greg ha gestito bene la cosa, rivaluta la sua opinione su di lui, inoltre ammette che gli ha creduto quando ha affermato di non aver tradito Pam, infine gli rivela la verità, cioè che a prescindere dal fatto che Deborah e Bob divorziassero, non avrebbe mai scelto quest'ultimo come capo famiglia, così Jack e Greg si riconciliano. L'episodio si conclude con Pam e Greg, che passano il Natale con i figli e i genitori, mentre Jack riconosce Greg come capo famiglia a tutti gli effetti.

[archivio elettronico] Mi presenti i tuoi?
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Roach, Jay

[archivio elettronico] Mi presenti i tuoi? / regia: Jay Roach ; soggetto: Greg Glienna, Mary Ruth Clarke ; sceneggiatura: James Herzfeld, John Hamburg ; fotografia: John Schwartzman ; musiche: Randy Newman ; prodotto da Jay Roach, Jane Rosenthal, Robert De Niro ; Dustin Hoffman, Ben Stiller, Robert De Niro ... [et al.] [attori]

Milano : Paramount Pictures, 2015

Fa parte di: Ti presento i miei. Master collection

Abstract: Gaylord "Greg" Fotter ( Focker nella versione originale) si ritrova ancora una volta ad affrontare una serie di ostacoli per coronare il suo sogno d'amore con Pam Byrnes, sposandola. Questa volta Greg dovrà rimanere nel "cerchio della fiducia" di Jack Byrnes, posto conquistato faticosamente nel film precedente, e dovrà uscire indenne dagli inevitabili scontri tra i suoceri e i genitori. Infatti le due coppie non potrebbero essere più diverse: i genitori di Pam sono tradizionalisti , Jack , ex agente CIA in pensione,è orgoglioso e fiero del suo ruolo di capofamiglia, mentre la moglie Dina è la classica casalinga forte e tranquilla ; i genitori di Greg sono Bernie, marito casalingo, e Roz, sessuologa, schietta e diretta. Jack , inoltre, avendo sempre imposto agli altri il sacro rispetto delle regole e dello stile di vita di chi è padrone di casa, faticherà a sopportare una situazione in cui le regole sono diverse dalle sue. Dopo numerosissime peripezie, le due famiglie, pure essendo molto diverse, accetteranno di mettere da parte ogni lato negativo del proprio carattere per rassegnarsi all'amore che unisce in modo incontrastato Greg e Pam.

[Archivio elettronico] Ti presento i miei
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Roach, Jay

[Archivio elettronico] Ti presento i miei / regia di Jay Roach ; Robert De Niro, Ben Stiller, Owen Wilson ... [et al.] [attori] ; soggetto: Greg Glienna, Mary Ruth Clarke ; sceneggiatura: Jim Herzfeld, John Hamburg ; musiche: Randy Newman

Milano : Paramount Pictures, 2015

Fa parte di: Ti presento i miei. Master collection

Abstract: Greg Focker (in italiano Fotter) è un infermiere che vive a Chicago. Greg intende fare la proposta di matrimonio alla sua ragazza, Pam Byrnes, maestra d'asilo, ma il suo progetto salta totalmente quando Greg scopre che il fidanzato della sorella di Pam, Debbie, prima di fare la proposta ha chiesto il permesso al padre di Pam, Jack. Greg pensa quindi di andare a casa del padre per chiedere il permesso e poi, una volta ottenuto, di fare la proposta a Pam di fronte a tutta la famiglia. Decide pertanto di portarsi dietro l'anello di fidanzamento che ha comprato per Pam: purtroppo, la compagnia aerea perde il bagaglio di Greg e con esso anche l'anello. A casa Byrnes, Greg incontra Jack, la madre di Pam, Dina ed il loro amatissimo gatto, Sfigatto (Mr Jinx). Jack presto fa capire che Greg non gli va proprio a genio e, in maniera sempre più evidente, critica Greg per ogni differenza tra lui e la famiglia di Pam (ad esempio, per aver scelto di fare la carriera da infermiere). Inoltre, il cognome di Greg, Focker (Fotter) diventa una gag per tutta la durata del film ed i vari personaggi si riferiscono a lui con il solo cognome. Greg cerca disperatamente di impressionare positivamente Jack ma tutti i suoi sforzi falliscono miseramente. Greg si ritrova ulteriormente a disagio dopo che Jack lo sottopone ad un test con la macchina della verità, cui seguirà la scoperta che Jack non era un fioraio ma un agente della CIA in pensione. Incontrando il resto della famiglia e degli amici di Pam, Greg si sente sempre più a disagio; nonostante i continui sforzi per impressionare Jack e gli altri, tutto ciò che Greg cerca di fare si rivela non solo un fallimento, ma sempre di più fonte di derisione e addirittura rabbia. Ad esempio, durante una partita di pallavolo in piscina, Greg causa involontariamente la rottura del naso ed un occhio nero a Debbie proprio qualche giorno prima delle nozze; usa il bagno adiacente alla stanza che utilizza a casa Byrnes, ma essendo mal funzionante, causa l'allagamento del giardino con le acque di scarico; appicca involontariamente il fuoco all'altare posizionato nel giardino dietro casa; diverse incomprensioni fanno credere a Jack che Greg faccia utilizzo di marijuana. Inoltre, Greg fa scappare Sfigatto, gatto particolarmente addomesticato alla vita casalinga e poco avvezzo alla vita selvaggia, e, sempre nella speranza di conquistare Jack (che non sa che è stato lui a farlo scappare), promette a tutta la famiglia di ritrovarlo, ma anche questo ennesimo tentativo fallisce, ma rimedia riportando un gatto trovato in un gattile, esteticamente uguale a Sfigatto, fatto salvo per la punta della coda: a questo punto, Greg ridipinge la punta della coda con dello spray e si presenta alla famiglia fingendo di aver ritrovato il gatto. Alla fine, l'intera famiglia Byrnes, inclusa Pam, è d'accordo sul fatto che sia meglio che Greg lasci Long Island prima che il matrimonio abbia inizio. Durante la discussione, nel giardino di casa dei Byrnes si presenta un addetto della compagnia aerea con il bagaglio smarrito da Greg; nel firmare, si scopre che il vero nome di Greg è Gaylord, suscitando le risa di tutta la famiglia. A malincuore, Greg si reca all'aeroporto per tornare a casa, ma viene trattenuto dalla sicurezza in aeroporto perché insiste nel voler salire a bordo dell'aereo con il suo bagaglio, mentre invece avrebbe dovuto imbarcarlo in quanto troppo ingombrante.

[archivio elettronico] Fango e gloria
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Tiberi, Leonardo

[archivio elettronico] Fango e gloria / regia Leonardo Tiberi ; aiuto regista e casting Paola Squitieri ; soggetto e sceneggiatura Salvatore De Mola, Leonardo Tiberi ; direttore della fotografia Stefano Paradiso ; montatore Luca Onorati ; direzione scenografie, consulente storico e location Mauro Vittorio Quattrina ; fonico di presa diretta Carlo Missidenti ; progetto e direzione colorizzazione Marco Kuveiller ; costumi Nicoletta Ercole ; musiche Baptiste Allard ; Eugenio Franceschini, Valentina Corti, Domenico Fortunato ... [et al.] [attori]

Roma : Rai Cinema : 01 Distribution (distributore), ©2015)

Abstract: Il film, realizzato in occasione del Centenario della I Guerra Mondiale e dei 90 anni dell’Archivio Storico Luce, narra le vicende dei milioni di giovani coinvolti in quel tragico evento, utilizzando come simbolo proprio colui che sarà prescelto per rappresentare l’enorme schiera dei caduti anonimi: il Milite Ignoto. In particolare è la storia di Mario, dei suoi amici e della sua fidanzata. Ragazzi qualunque della piccola borghesia di provincia, entusiasti e pieni di progetti per un futuro che a molti di loro verrà negato.

[Archivio elettronico] Wild
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Vallée, Jean Marc

[Archivio elettronico] Wild / directed by Jean-Marc Vallée ; Reese Witherspoon, Laura Dern, Thomas Sadoski, Michiel Huisman, Gaby Hoffmann [attori] ; based on the book by Cheryl Strayed ; screenplay by Nick Hornby ; music supervisor Susan Jacobs ; director of photography Yves Bélanger

Milano : Twentieth Century Fox home entertainment, c2015

Abstract: Nell'America degli anni '90 una ragazza rimasta sola con il proprio fratello dopo la morte improvvisa della madre (dal padre si erano allontanati anni prima per eccesso di violenza) e la fine del proprio matrimonio, chiusa nella dipendenza dall'eroina decide di affrontare il Pacific Crest Trail a piedi, più di 1.600 Km in totale solitudine macinati in più di due mesi. In questo periodo ripensa a quello che le è successo e che è determinata a superare con un'impresa che pare superiore alle sue forze. Tratto dal libro scritto dalla stessa protagonista "Wild - Una storia selvaggia di avventura e rinascita" e adattato da Nick Hornby per il grande schermo, il nuovo film di Jean-Marc Vallée non si distanzia molto dal precedente, Dallas Buyers Club, fondato com'è su un percorso di rinascita (che lì coincideva con uno di avvicinamento alla morte qui con uno di sopravvivenza naturale), sulla demolizione fisica e morale della protagonista e sulla sua ricostruzione a colpi di musica e paesaggi.

[archivio elettronico] Andiamo a quel paese
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Ficarra, Salvatore - Picone, Valentino

[archivio elettronico] Andiamo a quel paese / regia, soggetto e sceneggiatura di Ficarra & Picone ; fotografia: Roberto Forza ; musiche originali: Carlo Crivelli ; prodotto da Attilio De Razza ; Ficarra & Picone, Tiziana Lodato, Lily Tirinnanzi ... [et al.] [attori]

Milano : Warner Bros, ©2015

Abstract: Salvo e Valentino sono due amici che, rimasti disoccupati, abbandonano la grande città per rifugiarsi nel piccolo paese d’origine, Monteforte, dove la vita è meno cara ed è più facile tirare avanti. L’impatto con la nuova realtà non risulterà per nulla facile: i due si ritroveranno a vivere in un contesto diverso da quello che si erano immaginati: un paese pieno di anziani, da cui però è impossibile non poter trarne beneficio. Ogni anziano rappresenta una pensione, un bel bottino per i due disoccupati